Reggio: inaugurata la sala della musica “Luana Caminiti” [FOTO]

sala della musica Luana Caminiti  (1)Giorno 28 Maggio 2015 alle ore 19.30 presso la Casa dei Giovani “Peppe Condello”, centro diurno di formazione e aggregazione giovanile dell’associazione Attendiamoci O.n.l.u.s., si è svolto un momento particolarmente significativo e commovente per la storia dell’associazione: ha avuto luogo, infatti, l’inaugurazione della sala della musica intitolata a Luana Caminiti, per anni sostenitrice e volontaria di numerose attività associative, prematuramente scomparsa ad inizio di quest’anno. Accompagnati dalle note di brani musicali, eseguiti dal complesso bandistico di Campo Calabro – gruppo al quale Luana apparteneva- diretto dal Maestro A. Pensabene, si è svolto il tradizionale “taglio del nastro”. Durante la cerimonia sono intervenute le persone che hanno contribuito alla realizzazione della sala e che hanno ricordato, con un pensiero, Luana.

Letizia Porcino, socia e responsabile della Casa dei Giovani “Peppe Condello”, ha presentato il progetto, nato dalla volontà di essere sempre più vicini ai giovani della nostra città. Alle sue parole hanno fatto seguito quelle di Letizia Silicato, socia di Attendiamoci, che ha sottolineato l’importanza di fornire ai giovani dei servizi che possano aiutarli nella formazione globale.

sala della musica Luana Caminiti  (2)Pannelli in poliuretano espanso per l’isolamento acustico, lana di roccia nelle intercapedini per insonorizzare: così Roberto Macry Correale, responsabile della sala e del progetto di band musicale dell’associazione, “The Smoking Tends”, ha raccontato, attraverso riferimenti tecnici, come una normale stanza della Casa dei Giovani sia stata trasformata, con impegno, sacrificio e passione, in poco più di un mese, in una vera e propria sala prove. Ha partecipato alla cerimonia di inaugurazione il vicesindaco della nostra città, il dott. Saverio Anghelone, il quale, oltre ad essere presente in veste istituzionale, dimostrando la vicinanza dell’amministrazione ai progetti associativi, ha ricordato l’amica Luana, che “amava la musica e amava aiutare gli altri”.

sala della musica Luana Caminiti  (3)Don Valerio Chiovaro, presidente dell’associazione, è intervenuto affermando che la Casa dei Giovani, all’interno della quale si trova la sala della musica, “è un luogo aperto nel quale c’è spazio per gli altri e quindi anche per scoprire se stessi; un punto di riferimento per tanti giovani che possano sentirsi accolti, accompagnati; dove giocare, formarsi, suonare insieme”. “Vogliamo continuare a parlare al presente di Luana – ha continuato don Valerio- nella consapevolezza che l’amore contagia e nella speranza che tanti giovani possano scoprire che la musica è amore in cerca di parole”.  La sala sarà a disposizione di giovani e gruppi che abbiano il desiderio di esprimersi attraverso la musica, i quali potranno richiederla contattando preventivamente l’associazione attraverso l’indirizzo e-mail cdg@attendiamoci.it o telefonando ai numeri 0965/312689 320/2591687. La saletta è dotata di un regolamento, sarà possibile usufruirne per delle sessioni di prove gratuite della durata di due ore e costituisce un ulteriore servizio che l’associazione Attendiamoci vuole offrire alla cittadinanza, nella consapevolezza, formata anche tramite l’esempio di Luana, che attraverso la musica si possano trasmettere messaggi positivi, non banali, e si possa ricordare, laddove le sole parole non dovessero bastare, la bellezza della vita.