Reggio: “Falcomatà ha avuto un concreto riconoscimento delle richieste avanzate al Governo”

Ruvolo: “lo scetticismo espresso da alcuni ambienti politici, ancora una volta, è stato ampiamente smentito dal sindaco Giuseppe Falcomatà che ha avuto un concreto riconoscimento delle richieste avanzate al Governo, che avranno concreti effetti positivi per la nostra Città”

Palazzo_San_Giorgio_-_Reggio_Calabria_-_Facciata_dal_lato_sinistro“Lo scetticismo espresso da alcuni ambienti politici, ancora una volta, è stato ampiamente smentito dal sindaco Giuseppe Falcomatà che ha avuto un concreto riconoscimento delle richieste avanzate al Governo, che  avranno concreti effetti positivi per la nostra Città. Dopo la positiva conclusione della vicenda ATAM, il testo definitivo sul Decreto Enti Locali, pubblicato venerdì scorso, con norme che riguardano Reggio Calabria, consentiranno di poter davvero ripartire attraverso la costituzione delle società in house venendo meno il divieto d’assunzioni previsto dal DL 66/2014″ afferma in una nota Antonio Ruvolo, capogruppo del Partito Socialista Italiano.”Lo sblocco consentirà anche di assumere tre nuovi dirigenti che potranno sopperire all’attuale carenza di personale (dirigenziale e non) in seno all’Amministrazione comunale.  È stato creato -prosegue-  un fondo di 40 milioni di euro a cui il Comune di Reggio Calabria potrà attingere, consentendoci di tamponare l’emergenza di liquidità a condizioni economiche notevolmente vantaggiose. L’Amministrazione Falcomatà, sin dal suo insediamento, ha dimostrato di voler operare in tal senso, per questo continueremo a lavorare, fiduciosi del fatto che questo non è che un passo per il bene di Reggio e di tutti i cittadini, stanchi dei danni perpetrati alla nostra città da anni di abusi. Finalmente – conclude- la tanto agognata Primavera, presto tornerà nella nostra città”.