Reggio, corsi di pittura per adulti: al Liceo Artistico “Preti-Frangipane” la mostra conclusiva [FOTO e VIDEO]

Ieri, presso il Liceo Artistico “Preti-Frangipane” di Reggio Calabria, si è tenuta l’inaugurazione della Mostra Collettiva delle opere realizzate dai partecipanti ai tre corsi di pittura e disegno per adulti: il responsabile dell’iniziativa, il Professore Antonio Palmenta, intervistato dai microfoni di Strettoweb insieme al Dirigente Scolastico, Avv. Albino Barresi

mostra al mattia preti (3)È stata inaugurata ieri, presso la Sala Mostre del Liceo “Preti-Frangipane” di Reggio una Mostra Collettiva delle opere realizzate dai partecipanti ai tre corsi di pittura e disegno per adulti, tenuti dal Professor Antonio Palmenta, il quale ai microfoni di Strettoweb ha dichiarato: “in qualità di docente delle discipline pittoriche presso questo Istituto, posso dire che le mie impressioni sull’iniziativa sono eccezionali, e dico eccezionali perché i 46 adulti con cui ho avuto l’onore e l’opportunità di lavorare durante i tre corsi di pittura mi hanno dato enormi soddisfazioni non solo sotto l’aspetto umano, come persona, ma anche sotto quello della qualità operativa, pittorica messa in atto nelle loro singole qualità. Proprio loro hanno fatto sì che l’esperienza si portasse avanti con intensa operosità, con amore per la scuola, per la vita. Noi abbiamo istituto tutto questo affinchè ancora una volta ci aprissimo al territorio come istituzioni, delle istituzioni a loro volta sempre aperte alla cultura,al mondo dell’arte. Reggio e i suoi abitanti – ha concluso il Professore Palmentahanno nel loro dna la cultura, e noi come scuola non potevamo esimerci nel contribuire a far si  che queste persone potessero approfondire le  loro capacità artistico-pittoriche nella nostra sede”.

E considerata la partecipazione al progetto, è emerso il fatto che quasi certamente si ripeterà anche l’anno prossimo.

“Il corso per adulti – spiega ai microfoni di Strettoweb il Dirigente Scolastico, Avv. Albino Barresi - inizialmente è stato proposto in forma gratuita ad un auditorio esterno composto da ragazzi, studenti, ma anche a pensionati e alla gente interessata al mondo dell’arte. In seguito si è riproposto per altre due volte, visto il seguito  che ha avuto. A riprova di questo  - conclude il Preside – oggi noi avremo esposte ben 170 opere. È un’iniziativa bella per la città, alimentata da una grande partecipazione e una grande passione”.