Reggio: il Circolo Tennis Polimeni sogna il doppio salto di categoria

Corrado Summaria e Diego AlvarezGli uomini a Trento, impegnati nella finale di ritorno play off di serie B per la promozione in A2. Le donne in casa, sui campi in terra rossa di Parco Pentimele, nell’atto conclusivo di serie C contro il CT Firenze per l’approdo in serie B. Sarà una domenica di passione per il Circolo Tennis “Rocco Polimeni” che, per la prima volta nella sua storia, può raggiungere la massima serie in campo maschile e la cadetteria fra le donne. Un appuntamento che da giorni sta tenendo col fiato sospeso soci, appassionati di tennis e sportivi reggini tutti.

La compagine maschile, forte del 4-2 ottenuto domenica scorsa nella finale di andata contro il CT Trento, ha gettato le basi per una clamorosa impresa. Pur privi del numero uno Trungelliti, ancora ai box per infortunio, i ragazzi del presidente Postorino e del ds Cozzupoli sono riusciti a mettere sotto i quotati avversari, con Grazioso, Summaria e Alvarez in grande spolvero in singolare e gli ultimi due debordanti in doppio. In Trentino sarà sufficiente ripetere quanto di buono visto a Reggio e impattare 3-3 per centrare l’obiettivo. Non sarà facile, con gli alto/atesini desiderosi di riscatto e pronti a sfruttare il fattore campo e il calore del pubblico, ma Alvarez e compagni sono preparati alla battaglia e a dare tutto per entrare nella storia del Circolo e regalarsi la serie A.

Ancor più difficile l’impegno che attende le tenniste reggine. Tra loro e la serie B un ultimo ostacolo: il CT Firenze, formazione molto forte, con in organico tenniste di spessore come Elisa Cordovani (2.5), Giulia Mastellone (2.6) e Chiara Trovi (2.6).  Irene Lavino e Lara Meccico, punte di diamante del CT Polimeni, non hanno nulla da perdere, ma non per questo partono battute al cospetto delle quotate e temibili avversarie.

L’appuntamento con la finale femminile (gara unica, 3 singolari e un doppio con eventuale doppio di spareggio in caso di 2-2 finale) è per le 10 di domattina al Circolo di Parco Pentimele. Anche gli uomini inizieranno a Trento a metà mattinata, e potranno contare sul sostegno di un gruppo di soci saliti con la squadra per non far mancare il loro apporto e garantire aggiornamenti telefonici costanti a chi è rimasto a Reggio.

L’obiettivo per entrambe le squadre è li ad un passo. Basta crederci…