Reggio: il 13 giugno live show dei Kalavria “Suli & Mari”

KALAVRIA DISCOIl nuovo album dal chiuso delle sale di registrazione si catapulta sulle piazze. Tra suoni e parole,con l’importanza dei testi originali e non “rievocazioni” di cantastorie calabresi.Tra un omaggio ad un grande cantautore della musica italiana quale Domenico Modugno e la forza evocativa del dialetto,il 13 giugno a Reggio, nella piazza antistante il Santuario di Sant’Antonio ,Nino Stellittano e i Kalavria ritornano nella dimensione live. Un concerto che propone le canzoni del nuovo album “Suli e Mari”,uscito da meno di un mese e disponibile nei negozi e su tutte la piattaforme digitali,da Spotify e ITunes,che inizia a scalare le classifiche di gradimento,spinto anche dal bel video realizzato con la canzone “Reggio Calabria” ,condiviso da migliaia di utenti su You Tube, Ritorna la musica “pensante”,che tratta i temi sociali dell’ecologia e le rivendicazioni meridionali,senza sovraesposizioni mediatiche tra premi e tarantelle consumate in progetti con i marchi definiti. Nino Stellittano,fondatore e leader del gruppo reggino,con il quarto album,vuole bissare il grande successo dell’esordio di “Vinni Mi Kantu” con un genere non più contaminato dal rock e dal funk,ma definito nelle sue componenti acustiche e mediterranee. La nuova line up del gruppo si propone alla ribalta,oltre al front man Nino Stellittano alla voce,chitarra battente e tamorre, con i nuovi arrivi di Andrea Pulvirenti al basso e di  Bruno De Benedetto alle percussioni , che affiancano  il maestro Alessandro Calcaramo alle chitarre,mandolino e bouzuki,Rosario Canale alle tastiere,programmazioni, fisarmonica e voce ,Marco Morabito alla batteria,Francesco Stillitano alla Lira e Pipita,Giuseppe Barillà all’organetto ed Alessia Genua alla voce . Un miscuglio sul palco,tra  modernità,loop elettronici e tradizione. Una formula vincente per un gruppo storico di Reggio Calabria,che testimonia la volontà di espandere  le radici del sud attraverso la cultura,le canzoni e l’importanza dei testi. In occasione della Festa di Sant’Antonio sarà bello viaggiare in paesaggi immaginari,lasciandosi trasportare con le migliori commistioni della musica etnica. Bella,mai banale e con buone soluzioni armoniche. Tutto questo è Kalavria ed il 13 giugno,alle ore 21.30,nel cuore di Reggio Calabria,nella piazza del Santuario di Sant’Antonio, parte una nuova strada piena di paesaggi di suoni e parole,in una imperdibile colonna sonora tra “Suli e Mari”.