Reggina, Foti torna in città dopo la riunione della Lega Pro: “passi avanti importanti per le riforme”

A Firenze oggi la riunione del Consiglio Direttivo di Lega Pro: decisioni importanti per le riforme assunte in base alle indicazioni del coordinatore dell’apposita commissione, Lillo Foti

lillo fotiImportante riunione del Consiglio Direttivo della Lega Pro oggi a Firenze, presenti i vicepresidenti Archimede Pitrolo e Antonio Rizzo, i consiglieri Alessandro Barilli, Walter Baumgartner, Giovanni Lombardi, Walter Mattioli, Giuseppe Pasini, Pietro Vavassori e il consigliere federale Gabriele Gravina. Presente anche il presidente della Reggina Lillo Foti nella qualità di coordinatore della “Commissione consultiva per le riforme”. Punti strategici della riunione, proprio quelli illustrati da Foti che ha illustrato una serie di provvedimenti accolti dal Consiglio Direttivo proprio in vista delle tanto annunciate Riforme. “Abbiamo posto le basi per le vere riforme volte a rilanciare il sistema calcio dalle sue basi del professionismo, alzando paletti importanti e tutelando tutto il sistema” spiega Foti ai nostri microfoni al rientro a Reggio Calabria.

 LaPresse/Settonce Roberto

LaPresse/Settonce Roberto

Tra i provvedimenti assunti oggi c’è anche quello relativo all’organico delle squadre della prossima stagione: ogni club dovrà consegnare una lista di 24 calciatori, tra cui 16 “over” e 8 “under 21″. Tanti i passaggi strategici per tutelare il sistema da inquinamenti e speculazioni. In merito all’inchiesta “Dirty Soccer” sulle scommesse, la Lega Pro si è costituita parte offesa contro le società, i dirigenti e i giocatori che risultassero, al termine delle indagini in corso, responsabili di aver contribuito alla manipolazione del risultato sportivo delle partite coinvolte.La Lega Pro – con una nota ufficiale – ha ribadito di aver sempre tutelato con la massima fermezza la regolarità dei campionati e di aver vigilato sulle anomalie delle scommesse, segnalandole tempestivamente all’Autorità giudiziaria.

Sono state, inoltre, ratificate le norme per l’iscrizione al campionato 2015-16 con paletti molto rigidi che vanno ad aggiungersi alle decisioni già adottate dalla federazione sui ripescaggi, per cui è previsto un versamento a “fondo perduto” di ben 600.000 euro, proprio a garanzia della solidità economica dei club e per prevenire eventuali situazioni molto problematiche come appunto quelle dell’ultima stagione. E’ stata poi programmata per il 30 giugno l’assemblea per l’approvazione del bilancio della stagione sportiva 2013-14. Infine, per la commissione “carte federali” è stato nominato come componente il Direttore Generale della Lega Pro, Renato Cipollini.