Reggina, adesso è corsa contro il tempo per l’iscrizione

Reggina, entro il 30 giugno bisogna iscrivere la squadra al campionato di Lega Pro: tecnici al lavoro

logoregginaCorsa contro il tempo per l’iscrizione al prossimo campionato per la Reggina. Aleggia un certo pessimismo dentro le mura di Via delle Industrie con la paura di non potercela fare a reperire quel milione di euro utile per pagare i tesserati fino al 30 aprile scorso e gli ex calciatori che sono ricorsi all’incentivo esodo, per andare incontro alla società nel giugno 2014, e che adesso chiedono il saldo come sottoscritto a suo tempo. Il presidente Foti (le sue condizioni fortunatamente migliorano e tra domani e dopodomani potrebbe tornare a casa, per chiudere questa delicata partita con tesserati vecchi e nuovi), ha delegato anche l’avvocato Polo Dattola esperto nel campo. Resta in stand-by, invece, la trattativa per la cessione del club. Prefigurare il futuro della Reggina in questo momento è difficile, anche perché per sbloccare la fideiussione di 600 mila euro versata nella passata iscrizione bisognerà aver saldato anche i mesi di maggio e giugno. Inizia oggi una lunga settimana decisiva per il futuro del club amaranto.

La Reggina tra l’ulcera del Presidente e le trattative reali. La città tra pettegolezzi e avvoltoi