Reggina, Acerbi torna a Reggio. Il commovente ricordo di Rizzato: “ha vinto perché ha una forza straordinaria”

Reggina, giovedì sera al Circolo del Tennis il ritorno di Francesco Acerbi in città con il suo libro “Tutto Bene – La mia doppia vittoria sul Tumore”

Lapresse / Francesco Saya

Lapresse / Francesco Saya

Francesco Acerbi torna a Reggio Calabria: giovedì 2 luglio alle ore 21:30 presso il Circolo del Tennis “Rocco Polimeni”, il Direttore Responsabile di StrettoWeb e CalcioWeb, Peppe Caridi, presenterà il libro del difensore del Sassuolo e della Nazionale, ex Reggina, “Tutto Bene – La mia doppia vittoria sul Tumore“, edito da Sperling and Kupfer, con la collaborazione di Footbal Capital.

Francesco Acerbi, 27 anni, torna nella città che 4 anni fa l’ha lanciato verso la serie A. Era infatti la stagione 2010/2011, la Reggina di Atzori in serie B si rendeva protagonista di una straordinaria e inaspettata cavalcata verso i playoff, inseguendo il sogno del ritorno in serie A poi sfumato al 90° della gara di ritorno della semifinale di Novara.

Lapresse / Francesco Saya

Lapresse / Francesco Saya

In quella squadra c’era anche Simone Rizzato, esterno sinistro che è rimasto 4 stagioni consecutive con la Reggina in B, dal 2009 al 2013 (164 presenze e 3 reti). Il suo ricordo di Acerbi è commovente: “ho seguito tutta la storia di Francesco e i problemi che ha avuto, sono contento che li abbia superati così bene. Sono cose terribili che non si augurano a nessuno, soprattutto ad un ragazzo come lui. Mi ricordo quell’anno a Reggio che aveva una forza straordinaria, una voglia di emergere incredibile. Arrivava dalla C, ha fatto la differenza, è stato grande. E sicuramente ha superato la malattia con quella stessa forza” dichiara l’ex capitano amaranto a StrettoWeb. “Immagino e comprendo come Acerbi voglia chiudere la carriera a Reggio: per lui è stato un trampolino importante, nessuno se l’aspettava, ha sorpreso tutti e l’ha fatto con la maglia della Reggina. Reggio è una piazza straordinaria che ti lascia qualcosa dentro, è successo anche a me, mi ha aiutato molto a crescere. Reggio non è una città come tutte le altre, la Reggina non è una squadra come tutte le altre. Adesso sono qui a Trapani ma con Barillà parliamo ogni giorno della Reggina“. Rizzato sta continuando a ben figurare in serie B con i siciliani, e in riva allo Stretto c’è una città che non l’ha mai dimenticato per quanto cuore ha messo in campo ogni volta che ha vestito la maglia amaranto.

Francesco Acerbi a Reggio Calabria