Reggina, mister Zito: “volevamo dare una piccola gioia al Presidente per addolcirgli questo momento”

Reggina, intervista a mister Domenico Zito dopo la finale persa dagli Allievi 3-0 contro il Novara: “questi ragazzi devono essere fieri di quello che hanno fatto”

reggina  (3)

La Reggina esce sconfitta ma a testa alta dalla finale scudetto di Montepulciano: il Novara è stato superiore e ha vinto 3-0 dopo che il primo tempo si era concluso sullo 0-0, ai microfoni di StrettoWeb la disamina della partita da parte dell’allenatore amaranto Domenico Zito: “il primo tempo è stato molto equilibrato, poche occasioni da entrambe le parti, forse abbiamo fatto qualcosa di meglio noi come gioco. Poi all’inizio del secondo tempo il rigore per loro con l’espulsione, ci poteva stare, anche se l’espulsione forse era un po’ esagerata. Il rigore c’era sicuramente,  ma lì abbiamo perso la partita per un episodio. Anche in 10 i ragazzi si sono messi a giocare, potevano pareggiare subito ma in contropiede abbiamo concesso qualcosa e siamo andati sotto di nuovo. Anche dopo il 2-0 abbiamo avuto altre occasioni con belle azioni in velocità che hanno strappato gli applausi del pubblico. La differenza l’ha fatta quell’episodio e il loro reparto difensivo che non ha sbagliato nulla“.

reggina  (1)Dopo la fine della partita i ragazzi erano demoralizzati: “inizialmente c’è stata un po’ di delusione, ma poi abbiamo parlato con i ragazzi e gli abbiamo fatto capire che devono essere fieri del percorso che hanno fatto” spiega Zito, aggiungendo che “il Novara era un avversario di grande valore, e gli episodi stavolta non ci hanno aiutato“.

Zito è comunque soddisfatto del risultato raggiunto: “oggi ho dovuto tenere qualcuno in panchina per alcuni acciacchi, altri hanno avuto troppa tensione per una gara così importante, ma la soddisfazione è che gli addetti ai lavori chiedono le distinte della Reggina perchè sono tutti ’99 e sanno che avendo un anno in meno sono ragazzi con una prospettiva maggiore rispetto agli avversari“.

Il mister vuole “ringraziare tutti per come ci hanno seguito, stasera c’erano tanti tifosi sugli spalti che hanno incitato i ragazzi fino all’ultimo istante. Volevamo dare una piccola gioia al Presidente dopo quello che è successo oggi per addolcirgli questa problematica, purtroppo non ci siamo riusciti ma sappiamo che anche lui è fiero per quello che abbiamo fatto“.