Rapporto Bankitalia: segnali positivi per la Calabria

Dopo l’”annus horribilis” 2013, cominciano a manifestarsi, nel 2014, anche in Calabria, i primi, timidi, segnali di attenuazione della crisi. E’ quanto emerge dal rapporto su “L’economia della Calabria” della Banca d’Italia illustrato a Catanzaro

economiaDopo l’”annus horribilis” 2013, cominciano a manifestarsi, nel 2014, anche in Calabria, i primi, timidi, segnali di attenuazione della crisi. E’ quanto emerge dal rapporto su “L’economia della Calabria” della Banca d’Italia illustrato a Catanzaro. Se è vero che la crisi non molla la presa – è stato spiegato – con il Pil regionale diminuito dell’1,8%, meno dell’anno precedente, affiorano comunque segnali di “cauto ottimismo”. L’occupazione segna una lieve crescita (0,8%).