Previsto uno sbarco di migranti nel porto di Crotone

Una riunione d’urgenza in Prefettura per coordinare le varie attività di soccorso che saranno rese necessarie con lo sbarco dei migranti dalla nave “VEGA”

LaPresse/Domenico Notaro

LaPresse/Domenico Notaro

E’ in corso – iniziata alle ore 19.00 odierne – una riunione convocata d’urgenza in Prefettura per il coordinamento delle attività di primo soccorso e assistenza, in occasione del preannunciato arrivo di migranti, di varie nazionalità, a bordo della nave “VEGA” della Marina Militare, che domani mattina, intorno alle ore 9.00, attraccherà presso il porto di Crotone (banchina di riva), con a bordo 610 migranti, soccorsi nelle acque del Mar Mediterraneo.

All’incontro operativo partecipano la Capitaneria di Porto di Crotone, rappresentanti del Comune di Crotone, Questura, Carabinieri e Guardia di Finanza, ASP Crotone, SUEM 118, Misericordia, Croce Rossa ed Organizzazioni Umanitarie. Nel corso della seduta si definiranno i diversi aspetti organizzativi e logistici di dettaglio in attuazione della pianificazione coordinata dalla Prefettura e saranno assegnate le funzioni facenti capo a tutti i soggetti coinvolti nelle operazioni.

I migranti saranno trasferiti secondo un piano di riparto fornito dal Ministero dell’Interno. La Prefettura sovraintenderà al coordinamento delle fasi del complesso dispositivo di soccorso, integrato dalle operazioni di screening sanitario.

Immagine di repertorio