Previsioni Meteo: il bollettino dell’aeronautica militare per i prossimi giorni

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni meteo sull’Italia fino a sabato 27 giugno

pioggia-intensaIl Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: moderate condizioni di instabilita’ interessano il nord-est e l’area appenninica centrale e meridionale. Tempo previsto fino alle 7 di domaniNord: residue condizioni di tempo instabile interessano sin dal primo mattino le regioni di nord-est, Lombardia occidentale, Liguria e zone alpine e prealpine del Piemonte con rovesci sparsi localmente anche temporaleschi in attenuazione dal tardo pomeriggio mentre ampi spazi di cielo sgombro da nubi significative si avranno sulle zone di pianura, dove sara’ scarsa o nulla la probabilita’ di pioggia.

Centro e Sardegna: sulla Sardegna nuvolosita’ variabile alternata a schiarite ma con sviluppo di nubi significative in mattinata sulle coste settentrionali ed orientali a cui potranno associarsi isolati precipitazioni sparse localmente anche temporalesche in dissipazione dal primo pomeriggio. Inizialmente poche nubi ovunque con aumento della nuvolosita’ sul Lazio centro-meridionale, sulle Marche meridionali e entroterra abruzzese nel corso della mattinata, con conseguenti precipitazioni che, sebbene isolate, assumeranno carattere di rovescio o temporale tra la meta’ mattinata e le ore pomeridiane. Ampie schiarite serali. Sud e Sicilia: nubi diffuse sulla Sicilia settentrionale e su gran parte del sud peninsulare al mattino, con l’esclusione delle zone costiere della Campania e della Calabria centro-settentrionale, dove si verificheranno ampie aperture. Rovesci e temporali a tratti intensi gia’ dalle prime ore del giorno sulla parte meridionale della Puglia e Basilicata jonica, con successiva tendenza al miglioramento dalla tarda mattinata. Nuvolosita’ che invece tendera’ a persistere su Calabria e Sicilia settentrionale, con rovesci sparsi e isolati temporali che si esauriranno solo verso sera, quando le nubi tenderanno a dissiparsi ovunque. Temperature: minime in lieve calo specie sulle regioni centrali, Puglia e Basilicata; nessuna variazione importansolete sul resto del paese; massime in lieve aumento generalizzato con esclusione di Puglia, Basilicata e zone appenniniche centro-meridionali. Venti: mediamente settentrionali da deboli tendenti a divenire moderati al centro-sud, con rinforzi sulle regioni del basso Adriatico, in area jonica e sulle due isole maggiori; ventilazione debole variabile al nord, salvo piu’ decisa componente orientale sulla Romagna nella mattinata. Mari: molto mossi il Mare e Canale di sardegna, lo stretto di Sicilia ed il medio-basso Adriatico; mossi i restanti mari con moto ondoso in diminuzione su Mar Ligure, alto e medio Tirreno ed alto Adriatico.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domaniNord: al mattino nuvolosita’ diffusa, essenzialmente medio alta sulla pianura, piu’ bassa e compatta a ridosso dei rilievi con deboli piovaschi. Isolati rovesci dalla tarda mattina sulle zone alpine, con fenomeni che si faranno piu’ diffusi nel corso del pomeriggio, pur restando in prevalenza prossimi alle aree confinali, in particolare quelle di nord-est. Al contempo, sempre nelle ore pomeridiane, il cielo tendera’ a schiarirsi parzialmente sulla Pianura Padana. Centro e Sardegna: al primo mattino qualche annuvolamento sulla Sardegna meridionale, sul basso Lazio e sulle coste abruzzesi, in un contesto di cielo generalmente sgombro da nubi; velature diffuse in arrivo sulla Toscana nella mattinata, in successivo transito verso il resto del centro. Cielo nuovamente sereno dalla sera. Sud e Sicilia: ancora un po’ di nubi tra la Sicilia orientale e la Calabria meridionale, con piu’ elevate probabilita’ di brevi rovesci. Scarsa o nulla la nuvolosita’ sul resto del meridione, sebbene con annuvolamenti a ridosso dei monti nelle ore piu’ calde della giornata. Velature in arrivo su Molise e Puglia garganica nella serata. Temperature: minime in aumento al nord, specie settore di nord-est; massime in aumento sulle regioni del versante adriatico, sulle alpi di nord-est e sulla Toscana; nessuna variazione importante per il resto del paese. Venti: deboli o moderati settentrionali al sud; deboli variabili sul resto del paese, ma con rinnovata componente meridionale nel pomeriggio lungo tutta la fascia tirrenica e sul medio e alto Adriatico. Mari: molto mossi il Canale d’Otranto e lo Jonio al largo; mossi il basso Adriatico, lo Jonio sottocosta e lo Stretto di Sicilia; generalmente poco mossi tutti gli altri mari.

Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per i prossimi giorni. MARTEDI’ 23 Nord: copertura nuvolosa irregolare al mattino tendente a divenire piu’ compatta durante le ore centrali in special modo sui settori centro-orientali con precipitazioni sparse associate a carattere di rovescio. In serata attesi fenomeni piu’ diffusi su Friuli Venezia-Giulia e sull’Emilia Romagna anche a carattere di rovescio temporalesco. Centro e Sardegna: transito di nuvolosita’ alta e sottile sulla Sardegna con scarsa probabilita’ di fenomeni; poche nubi al mattino in particolare su Lazio e Toscana con qualche addensamento in piu’ sul versante settentrionale di quest’ultima, associato a deboli piovaschi. Dal primo pomeriggio aumento della copertura medio-alta su tutte le regioni e di quella bassa su quelle del versante tirrenico dove, in serata, si avranno delle piogge sparse, localmente diffuse su alta Toscana. Sud e Sicilia: cielo poco nuvoloso su tutte le regioni con aumento della copertura alta e sottile dal tardo pomeriggio a cominciare dal versanteisole Egadi2 tirrenico. Temperature: minime in aumento su tutta la penisola con valori piu’ marcati lungo il settore adriatico e sull’Emilia Romagna; massime stabili sulle regioni tirreniche, in lieve aumento al nord e sulle due isole maggiori, in aumento piu’ marcato sulle regioni del medio-basso Adriatico e sulle regioni joniche. Venti: deboli meridionali su tutta la penisola con temporanei rinforzi durante le ore diurne su regioni tirreniche settentrionali, alto Adriatico, joniche e su coste occidentali siciliane. Mari: mossi tendenti a divenire molto mossi il Mar Ligure e l’alto Adriatico; poco mosso il Mar di Sardegna; poco mossi i rimanenti mari, tendenti a divenire mossi a partire dal primo pomeriggio. MERCOLEDI’ 24: peggioramento al centro-sud con piogge deboli che saranno piu’ probabili lungo il versante Adriatico. Tempo che torna alla stabilita’ sulle regioni settentrionali. Temperature in aumento al nord e in diminuzione al centro-sud. Venti moderati al mattino ma in attenuazione dal pomeriggio. Mari mossi o poco mossi. GIOVEDI’ 25: nuvolosita’ medio-alta al centro sud con deboli piogge sulle regioni tirreniche nel pomeriggio. Poco o parzialmente nuvoloso al nord con addensamenti temporaneamente piu’ compatti a ridosso dei rilievi alpini specie quelli centrali con qualche rovescio atteso dal pomeriggio. Ventilazione debole di provenienza settentrionale con rinforzi dal pomeriggio sulle regioni meridionali. Mari poco mossi, con moto ondoso in aumento durante la seconda parte della giornata sui bacini meridionali. VENERDI’ 26SABATO 27: debole instabilita’ sulle regioni meridionali tirreniche e sui rilievi alpini con un tempo sostanzialmente stabile sul resto del Paese.

Fonte MeteoWeb