Palermo: protesta dei lavoratori

Circa 500 operatori della formazione, da mesi senza lavoro, hanno protestato davanti al Palazzo di giustizia di Palermo

Un migliaio di lavoratori precari e percettori di ammortizzatori sociali bloccano a Villa San Giovanni gli imbarcaderi dei traghettiprivati, interrompendo i collegamenti per la Sicilia,il 16 ottobre 2014. ANSA/FRANCO CUFARI Circa 500 operatori della formazione, da mesi senza lavoro, hanno protestato davanti al Palazzo di giustizia di Palermo. I lavoratori contestano la “presunta rivoluzione del presidente Crocetta” come hanno scritto nelle magliette e sugli striscioni. Durante il sit in davanti il teatro Massimo è stata presentata una petizione con un esposto con una richiesta precisa al procuratore della Repubblica di far rispettare le leggi e non far perdere milioni di euro alle casse della Regione.

Foto di repertorio