Morto il noto attore britannico Christopher Lee: aveva 93 anni

Il famoso attore britannico Christopher Lee è morto all’età di 93 anni

Christopher LeeÈ morto a 93 anni Christopher Lee. Lo storico attore britannico, che è stato Dracula e di Saruman il Bianco, è morto dopo essere stato ricoverato per problemi respiratori e insufficienza cardiaca. Ne dà notizia il quotidiano britannico Guardian. L’attore, nato il 27 maggio del 1922 a Londra, è mancato domenica mattina al Chelsea and Westminster Hospital di Londra. La notizia è stata resa pubblica su desiderio della moglie, l’attrice danese Birgit Kroencke, che ha informato prima i membri della famiglia. Lee e Kroencke, sposati dal 17 marzo 1961, hanno una figlia, Christina Erika.  Nella lunga e brillante carriera (la sua fikmografia conta circa 280 titoli), sir Christopher Lee ha interpretato soprattutto personaggi cattivi, rendendo memorabili villain del mondo del cinema come Lord Summerisle in ‘The Wicker Man’, l’assassino Francisco Scaramanga in ‘Agente 007 – L’uomo dalla pistola d’oro’, il conte Dooku nella trilogia prequel di ‘Guerre stellari’ e Saruman il Bianco nelle trilogie de ‘Il Signore degli Anelli’ e ‘Lo Hobbit’. L’esordio sul grande schermo è del 1948 nel film ‘Il mistero degli specchi’ di Terence Young. Ha impersonato la Creatura in ‘La maschera di Frankenstein’ nel 1956 al fianco dell’amico Peter Cushing nella parter del barone Victor Frankenstein: un rapporto di amicizia che li ha portati a girare insieme un’altra venita di film. Lee ha quindi assunto il ruolo che gli ha dato la prima grande notorietà, Dracula in dodici pellicole (sette delle quali della storica casa di produzione Hammer Film Productions) tra ‘Dracula il vampiro’ del 1958 e ‘Dracula padre e figlio’ del 1976. Nella sua corposa collezione di personaggi, si ricorda ‘La mummia’ del 1959, Rasputin in ‘Rasputin, il monaco folle’ (1966), Jekyll and Hyde in ‘La vera storia del dottor Jekyll’ (1971), Rochefort in ‘I tre moschettieri’ (1973). Lee è stato uno degli attori preferiti di Tim Burtonl, che lo ha voluto in ‘Il mistero di Sleepy Hollow’ (1999), ‘La fabbrica di cioccolato’ (2005), ‘La sposa cadavere’ (2005), ‘Alice in wonderland’ (2010) e ‘Dark Shadows’ (2012). In anni recenti ha inoltre recitato, tra gli altri film, in ‘Hugo Cabret’ di Martin Scorsese (2011) e in ‘La bussola d’oro’ di Chris Weitz (2007), mentre deve ancora uscire l’ultima pellicola in cui ha recitato, il fantasy ‘Angels in Notting Hill’ di Michael Pakleppa, attualmente in post produzione. Lee ha inoltre prestato la voce al personaggio di Death in tutti i film britannici tratti dai libri della serie di Discworld di Terry Pratchett. Doppiatore, sapeva otto lingue: fluente in inglese, italiano, francese, spagnolo e tedesco, aveva padronanza anche dello svedese, del russo e del greco. In parallelo con la recitazione, Lee ha pubblicato diversi album heavy metal, di cui l’ultimo ‘Charlemagne: The Omens of Death’ (2013). Discendente di italiani, i 21 giugno 2004 gli è stata conferita la cittadinanza onoraria nella città di Casina, in provincia di Reggio Emilia, dove vissero i suoi antenati. Lee era inoltre cugino acquisito di ian Fleming, creatore di James Bond. Nel 2009 è stato nominato cavaliere dell’Impero britannico per i servizi al teatro e per le attività di beneficenza, mentre nel 2011 è stato insignito del premio Bafta alla carriera.