MessINdanza, Nureyev in Sicilia: una mostra per inaugurare l’iniziativa

La rappresentazione allestita da Francesca Cannavò

platinum-nureyev-01Il conto alla rovescia per l’inaugurazione di MessINdanza 2015 è iniziato. Attenzione concentrata soprattutto sull’allestimento della mostra “Nureyev in Sicilia”, curata dalla scenografa Francesca Cannavò. L’inaugurazione, che aprirà ufficialmente il cartellone degli eventi che si susseguiranno fino al 12 luglio, è stata fissata per sabato 13 giugno alle 18.30 nel padiglione 7 della cittadella fieristica, alla presenza di Luigi Pignotti, ultimo manager dell’artista, di Lello Manfredi e della professoressa Emma Prioli, madrina della mostra.

I visitatori potranno ammirare foto note e inedite e oggetti personali appartenuti al grande Rudolf Nureyev. Cancellato invece lo spettacolo di Raimondo Todaro, previsto per sabato prossimo. Fino all’ultimo si è cercata una data alternativa a quella concordata, ma i ballerini che lo accompagnano sul palco dovranno partecipare a una competizione internazionale fissata a ridosso del cartellone di MessINdanza e non è stato possibile far coincidere gli appuntamenti. Dispiaciuto, Todaro ha promesso di essere presente all’edizione 2016.

Tra le numerosissime iniziative di MessINdanza, anche un concorso di pittura sul tema della danza destinato a bambini e giovani tra gli 8 e i 18 anni. Le opere saranno esposte in uno spazio appositamente allestito nel Quartiere Fieristico. La premiazione dei vincitori del premio di pittura si terrà durante la serata finale del Galà di Danza Tributo a Nureyev.

Per l’intera durata di MessINdanza sarà disponibile un parcheggio custodito a pagamento all’interno della Cittadella Fieristica con accesso dal viale della Libertà all’incrocio con la via Fata Morgana.