Messina, al via le Kinderiadi: arrivano le prime delegazioni regionali

I numeri della Kermesse forniti nella conferenza stampa di presentazione a Tortorici

Mirko Conti Gennaro, Alessandro Zurro, Antonio Lotronto,Rosario Contiguglia, Floriana ButtafarroLa costa tirrenica messinese si abbraccia idealmente al comune di Tortorici che con il nuovo “PalaOrice” sarà parte integrante della kermesse pallavolistica giovanile in programma dal 29 giugno al 4 luglio.

Il comune nebroideo, al pari di Barcellona, Brolo, Gioiosa Marea, Patti, Montagnareale e Torrenova ospiterà da lunedì prossimo la 32.esima edizione del Trofeo delle Regioni ed all’importante appuntamento sportivo l’amministrazione del Comune delle “nocciole e delle campane” ha confermato di credere fermamente sfoggiando un palazzetto dello sport tirato completamente a lucido.

Nella sala comunale “Giovani Paolo II” il vicesindaco Rosario Contiguglia ha quindi evidenziato che “per noi è un onore ospitare un evento così importante, che ci permetterà di presentare anche le peculiarità, le tradizioni e le bellezze naturali ed artistiche del nostro territorio”. Ribadita quindi l’importanza del connubio sport-territorio da parte del vicepresidente del Centro Commerciale Naturale di Tortorici Floriana Buttafarro e dal presidente dello Sporting Tortorici Mirki Conti Gennaro.

PalaOriceI grandi numeri che stanno caratterizzando la manifestazione sono stati invece comunicati dal presidente della Fipav Messina Antonio Lotronto e dal consigliere regionale Alessandro Zurro: “Abbiamo riservato 480 stanze per le 42 rappresentative che animeranno le cinque giornate di gare, mentre saranno 13mila le bottigliette d’acqua che verranno distribuite nel corso delle quasi 350 partite che al termine della competizione assegnerà i titoli italiani di migliore rappresentativa pallavolistica giovanile in campo maschie e femminile. Numeri esemplificativi – è stato evidenziato dai dirigenti sportivi messinesi – che servono a far capire la portata di un evento che torna in Sicilia dopo 23 anni e che stiamo cercando di far diventare un volano per lo sviluppo dello volley e più in generale dello sport nel messinese”.