Messina, scout-system atto secondo: una nuova macchinetta a disposizione degli agenti

Ferlisi esulta: “il nuovo strumento è tecnologicamente più avanzato”

eyescout (4)Il Corpo di Polizia Municipale, Sezione Comando, ha firmato ieri, giovedì 25, la determina finalizzata all’acquisto di un secondo sistema di rilevazione delle soste irregolari (denominato Scout), per un impegno di spesa di 26.439,90 euro comprensivo di IVA, secondo quanto richiesto dal sindaco, Renato Accorinti, e dall’assessore alla Viabilità e Trasporti, Gaetano Cacciola. “Il sistema - ha precisato il Comandate Ferlisiè più evoluto rispetto al precedente perché possiede delle speciali funzioni per la lettura automatica delle targhe, che consentono alla pattuglia, in modalità statica o dinamica, di svolgere un controllo automatico collegandosi al portale della Motorizzazione Civile, e così, di accertare praticamente in tempo reale se il veicolo è coperto di assicurazione RCA e se è in regola con le norme inerenti la revisione. Inoltre, il sistema possiede anche la funzione di controllo dei mezzi pesanti e dei loro conducenti, infatti, mediante la  ricezione dei dati del crono tachigrafo si potrà effettuare la verifica dei tempi di riposo dei conducenti. Il controllo, quindi, interesserà tutti i veicoli in transito nel posto di controllo permettendo di aumentare considerevolmente il numero delle verifiche. In merito alle infrazioni rilevate con il sistema Scout in uso - ha concluso Ferlisi – il report dati relativo al primo semestre dell’anno corrente  registra la rilevazione  di circa 12.000  infrazioni al Codice della Strada, inerenti le diverse modalità di sosta irregolare”.