Messina, il ritardo è del Sindaco: Interdonato (Pdr) contro Accorinti sull’isola pedonale

Il vice-presidente del Consiglio difende l’operato dell’organo: “abbiamo presentato idee e proposte, ma non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”

Isola CairoliL’isola pedonale di Cairoli riaccende gli animi dell’aula consiliare: a prendere in contropiede la Giunta è Nino Interdonato, vice-presidente del consesso civico eletto nelle liste del Pdr. “Nel mese di dicembre – ricorda il consigliere – l’Amministrazione Comunale ha richiesto ai singoli gruppi di presentare una propria idea al fine di riprogettare una più ampia area pedonale attorno a Piazza Cairoli. La Conferenza dei Capigruppo riunitasi con solerzia, in data 11/12/2014 ha trasmesso all’Assessore alla Viabilità il verbale della conferenza dove emergevano le posizioni politiche dei singoli ed una allegata piantina elaborata dal gruppo Dr, condivisa parzialmente da altri gruppi“. Da allora, specifica Interdonato, nulla si è saputo del progetto, nonostante la disponibilità delle forze politiche a ridiscutere la pedonalizzazione dell’area. “Questo ci lascia credere che non ci sia disponibilità di condivisioni alternative a quelle della Giunta” ha chiosato in conclusione l’esponente del Pdr.