Messina, riduzione del pedaggio verso Villafranca: arriva l’ok del Ministero

Cas a Lavoro anche per il controllo sismico del Viadotto Ritiro

consorzio autostrade siciliane (1)Il Ministero delle Infrastrutture ha accolto, anche per quest’anno, la richiesta del CAS di ridurre nei mesi di luglio ed agosto – per i veicoli di classe A (autovetture) – del 50% il costo del pedaggio della tratta autostradale Boccetta–Mini Svincolo di Villafranca Tirrena per quanti transiteranno nelle fasce orarie 21:00-8:00 e 14:00-16:00.

Gli utenti (classe A) per utilizzare l’agevolazione dovranno essere in possesso di Telepass ed uscire e/o entrare al mini svincolo di Villafranca Tirrena.

Il provvedimento è stato riproposto per contribuire a decongestionare il più possibile la viabilità della tratta che ricade nel viadotto Ritiro distribuendo la circolazione in orari alternativi alle consuete ore di punta.

In atto – ha affermato il Presidente Rosario Faraci è quanto possiamo fare per contribuire a smaltire o a contenere il più possibile il traffico che in estate in quella tratta determina notevoli code. Ancora una volta una scelta a servizio della città e della popolazione anche se con i limiti della concessione Ministeriale. Siamo certi che anche per questa estate si raggiungeranno gli effetti positivi della sperimentazione dello scorso anno”.

Sui problemi strutturali del Viadotto Ritiro, Faraci ha spiegato di aver predisposto “un progetto di adeguamento sismico che consentirà, a lavori realizzati, un transito adeguato ad una autostrada moderna ed efficiente”. Secondo le stime entro la prossima estate si dovrebbe essere in grado di utilizzare le bretelle di collegamento degli svincoli in alternativa all’attuale viadotto con carreggiata ristretta.