Messina, Ospedale Piemonte: l’Udc rompe col Pd e coi Dr

Duro attacco dai centristi contro il clima ostruzionistico in Aula

ospedale-piemonte-messinarL’accusa nei confronti del Pd e dei Dr è dura: “si vuol far calare l’attenzione sul futuro del Piemonte, la cui sorte va decisa in altri tavoli“. A pronunciare queste parole è stato Franco Mondello, consigliere dell’Udc che stamane ha attaccato le altre due sigle presenti nel consesso civico e l’Amministrazione comunale, rea di aver latitato mentre a Palermo venivano prese decisioni sul nosocomio di Viale Europa. La proposta presentata lo scorso 16 giugno dal partito di centro non è stata presa in considerazione a dispetto delle promesse da marinaio ripetute in Aula: un silenzio che l’Udc ha voluto stigmatizzare additando la strategia dilatatoria ed ostruzionistica messa in atto dalle altre forze politiche. Gioveni ha inoltre rilevato come sul passaggio del Piemonte all’Asp “lo stesso Pd si era espresso favorevolmente appena un anno fa“. Nel frattempo, però, qualcosa deve essersi rotto.