Messina, Ospedale Piemonte: Accorinti felice del confronto

Chiariti i termini del faccia a faccia palermitano: il sindaco s’impegna a seguire passo passo la realizzazione del progetto

ospedale piemonte pronto soccorsoL’insediamento del tavolo tecnico sulla sanità messinese da parte dell’assessore regionale alla Salute, Lucia Borsellino, cui ha preso parte il sindaco, Renato Accorinti, ha consentito “un sereno e approfondito confronto tra i funzionari regionali ed i vertici aziendali peloritani”. E’ questa il senso della nota ufficiale emanata da Palazzo Zanca, volta a fugare ogni indiscrezione per chiarire i termini del confronto. Rispetto a quanto avevamo scritto stamane, l’Amministrazione spiega come i servizi di Radiologia, Laboratorio analisi, ambulatorio ed altro saranno “mantenuti e adeguati alle accresciute esigenze assistenziali, tenuto conto dell’offerta anche per gli esterni”. L’Irccs, che ha già trasferito parte della propria tecnologia a Villa Contino, prenderà in carico dalla prossima settimana il Laboratorio di Analisi, aumentando l’offerta per gli esterni e preparerà in seguito un piano di interventi per predisporre l’avvio delle prime degenze, che si affiancheranno a quelle già esistenti all’Ospedale Piemonte, con cui lavoreranno in sinergia e con un aumento di posti letto e di organico. Adeguata attenzione sarebbe stata fornita al Pronto Soccorso ed ai punti nascita del Policlinico e del Papardo, che appena avranno completato i lavori di potenziamento, si faranno carico di accogliere il settore materno infantile, puntando decisamente a ridurre l’alto tasso di parti cesarei riscontrato al Piemonte (oltre il 60 per cento). Intanto la politica continuerà a fare la sua parte. Il presidente dell’ARS, on. Giovanni Ardizzone, d’intesa con i capigruppo delineerà il calendario dei lavori d’Aula, incardinando il disegno di legge da esaminare ed esitare. Da quel momento si potrà procedere alla fase esecutiva che prevede l’inizio dei lavori di ristrutturazione e i bandi per i concorsi del nuovo personale da assumere, anche in mobilità dall’azienda Papardo. Il sindaco Accorinti seguirà in prima persona i lavori del  tavolo tecnico, che si aggiornerà costantemente per monitorare ogni passaggio e seguire tutte le procedure necessarie alla realizzazione del progetto.