Messina, movida estiva. La Regione tiene in scacco i lidi: mancano ancora le autorizzazioni

Alla base dei ritardi l’erosione della spiaggia che ha portato gli esercenti a ridisegnare i propri spazi

spiaggiaLa movida estiva messinese entra nel vivo, coi lidi sulla litoranea attenti ad accaparrarsi il maggior numero di clienti possibili. Eppure, a guardare i dati regionali, qualcosa non torna. Perché a dispetto dei tanti ombrelloni e presidi sulla spiaggia, sono appena 4 le strutture balneari che hanno ottenuto il disco verde da Palermo per operare sul territorio cittadino. Un ritardo che però non sarebbe imputabile ai titolari dei suddetti stabilimenti, ma alle lungaggini della burocrazia, laddove bisogna far di conto con la riduzione delle spiagge causata dalle mareggiate e conseguentemente si è reso necessario vaglio più meticoloso delle autorizzazioni, stante le modifiche ai progetti originari.