Messina, Mantineo indica la rotta sui servizi sociali: ecco come si muoverà l’Amministrazione

La strategia verrà adottata sulla scorta del confronto avvenuto durante gli Stati Generali

ass. nino mantineoGli Stati Generali dei servizi sociali, voluti fortemente dall’assessore Mantineo, hanno permesso alla Giunta di disegnare il percorso che da qui in avanti segnerà le linee di indirizzo politico stabilite per il settore. L’Amministrazione, nel suo insieme, intende raggiungere un obiettivo preciso: la stabilizzazione e l’istituzionalizzazione del tavolo concertativo per la stipula del patto per la città, da coniugare con la creazione di un modello di welfare comunitario. Se questo è il fine, la strategia è più articolata.

Intanto sarà creato un gruppo di lavoro inter-assessoriale e resa permanente la consultazione con gli organismi del terzo settore; verrà istituito un osservatorio permanente per le politiche di welfare, con la presenza attiva non soltanto dei soggetti  istituzionali e di rappresentanza (Asp, Università, Ufficio scolastico provinciale, Uffici giudiziari, Imprenditori e Associazioni datoriali, Organizzazioni sindacali, ordini professionali),  ma anche degli organismi del volontariato e del terzo settore; verrà riorganizzato il dipartimento delle Politiche Sociali, mediante l’istituzione della figura del dirigente fisso e a tempo pieno, la creazione di un sistema informativo basato sulle nuove tecnologie, la distinzione dei ruoli tecnici e amministrativi e la fissazione di mete e obiettivi gestionali; verrà istituito l’ufficio del servizio sociale professionale per la realizzazioni degli obiettivi visti dalla legislazione nazionale e regionale di programmazione, gestione, controllo  e valutazione degli interventi e servizi sociali; verranno infine creati presidi territoriali per l’accesso facilitato ai servizi, l’ascolto delle domande e dei bisogni ed il monitoraggio degli stessi.