Messina, incendiato un locale in provincia: probabile estorsione?

Ad essere preso di mira un esercizio ortofrutticolo

Vigili del Fuoco 02Le forze dell’ordine hanno sciolto ogni dubbio: il rogo che ha danneggiato il negozio di contrada Bazia a Naso la notte fra venerdì e sabato ha una natura dolosa, verosimilmente per tentata estorsione. Ad essere preso di mira un punto ortofrutticolo, messo a soqquadro dalle fiamme. L’incendio avrebbe potuto avere conseguenze assai più drammatiche per gli esercenti qualora non fossero state notate le prime avvisaglie di fumo: il negozio, infatti, è sito a pochi passi dalla locale Caserma dei Carabinieri, la qual cosa ha consentito un intervento tempestivo dei soccorsi.