Messina, Grimaldi chiude le danze: l’Università conclude la due giorni sulla conferenza del ’55

L’ambasciatore illustrerà agli studenti le nuove sfide per l’Europa Unita

unime conferenza messina zanghìStamane, la seconda delle due giornate dedicate dall’Ateneo peloritano ai 60 anni dalla Conferenza di Messina è iniziata ricordando le basi storico filosofiche dettate, già nel 1923, nel volume “Paneuropa”, del conte austro-ungherese Coudenhove-Kalergi, in cui si prospettava per la prima volta l’unificazione politica ed economica degli Stati europei come rimedio agli errori del conflitto appena concluso. La III sessione, intitolata “Lo spirito di Messina dopo 60 anni”, è stata presieduta dal prof. Claudio Zanghì, dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”, e hanno partecipato Juan Manuel De Faramiñán Gilbert (Universidad de Jaén) con “L’idea dell’Europa sviluppata da Coudenhove-Kalergi ed i suoi aspetti attuali”, Carlo Curti Gialdino (Università degli Studi di Roma ‘La Sapienza’) con “Il processo di integrazione europea a 60 anni dalla dichiarazione di Messina: prospettiva federale versus logica intergovernativa”, e Pier Virgilio Dastoli (Presidente del Consiglio Italiano del Movimento Euro) con “Dai diritti individuali ai diritti collettivi”.

Questa seconda giornata del Convegno Internazionale “Le Sfide dell’Unione Europea a Sessant’anni dalla Conferenza di Messina”, organizzata in collaborazione con l’Intercenter e la Cattedra di Diritto Internazionale del Dipartimento di Scienze Umane e Sociali, proseguirà nel pomeriggio ad analizzare l’impulso del cosiddetto ”spirito di Messina” e delle nuove sfide che si pongono all’Europa, grazie all’ausilio di studiosi italiani e stranieri, tra i quali il Ministero degli Affari Esteri, Giuseppe Buccino Grimaldi.

Nel dettaglio, alle ore 15.00 si aprirà la IV, e ultima, sessione sul tema “L’integrazione europea oggi”, presieduta dalla prof.ssa Lina Panella dell’Università di Messina. Interverranno Nicoletta Parisi (Università degli Studi di Catania) su “Economia lecita e contrasto alla corruzione fra mercato interno, politica estera comune e spazio europeo di libertà sicurezza e giustizia”, Angela del Vecchio (LUISS ‘Guido Carli’, Roma) su “Il mare e l’Unione Europea”, ed Emmanuel Decaux (Université Panthéon-Assas-Paris II) su “Integrazione europea e Nazioni Unite”. Si concluderà con Giuseppe Buccino Grimaldi (Min. Plen. Direttore generale Unione Europea, Ministero degli Affari Esteri e del Commercio Internazionale).