Messina, ex Ferrotel: in commissione l’assessore Pizzo è latitante

L’Orsa contro il governo regionale: c’è un vuoto politico

ferrotel pizzoAvrà anche raccolto i 111 milioni di euro necessari per il contratto di servizio con Trenitalia, ma l’assessore Giovanni Pizzo ha scatenato l’ira dei lavoratori ex Ferrotel. Nella riunione odierna della V Commissione all’Ars, quella che avrebbe dovuto trattare le problematiche irrisolte dei disoccupati testé menzionati, l’esponente della Giunta Crocetta non si è presentato, così come assente risultava la Dirigenza di Ferrovie. “Se in altre latitudini si continua ad investire in infrastrutture ferroviarie e alta velocità mentre per la Sicilia si organizza di spezzare il carico, eliminare i traghetti ferroviari ed abolire di fatto la continuità territoriale,  non è un caso” commenta il sindacato OR.S.A., che stigmatizza le incapacità amministrative del Governo regionale. “Si profila una stagione calda per la Sicilia dei trasporti” concludono i rappresentanti Mariano Massaro e Giuseppe Terranova. E l’ORSA, oltre alle rivendicazioni dei lavoratori, è pronta a battere i pugni sul tavolo per avere navi moderne e servizi dignitosi.