Mercato immobiliare: focus sullo Stretto di Messina

Il punto della situazione sul mercato immobiliare a Messina, Villa San Giovanni e Reggio Calabria

MUTUI: CROLLANO IN PRIMI 3 MESI, GIU' ANCHE CREDITO CONSUMONel 2014 aumentano i mutui erogati in Italia. Timidi segnali positivi per le famiglie e per un settore, quello del mercato immobiliare, che dopo sette anni di stasi inizia a invertire la rotta. L’incremento sul 2013, in Italia, è del 13,4 per cento. A guidare la ripresa sono tre regioni meridionali: Campania (+24 per cento), Basilicata (+23 per cento) e Sicilia (22 per cento). Proprio il capoluogo siciliano, d’altra parte, ha fatto recentemente registrare un incremento delle compravendite immobiliare del 4 per cento, diventando capofila della ripresa per le città del Mezzogiorno.

EurocasaFocus vendite e affitti a Messina

Nel resto dell’isola, però, l’andamento del mercato immobiliare è molto diversificato. In prossimità dello Stretto, a Messina, nel mese di maggio 2015, in media, sono stati richiesti 1.481 euro per metro quadro per gli immobili residenziali in vendita. Un dato in lieve aumento rispetto all’anno precedente, quando il prezzo richiesto era pari a 1.470 euro (+0,80 per cento in dodici mesi).è quanto emerge dai dati dell’osservatorio promosso a Immobiliare.it. È a ottobre 2014, inoltre, che si registra il record degli ultimi 24 mesi per questo indicatore: con un valore pari a 1.529 euro al metro quadro. Mentre nello stesso anno, a febbraio, è stato registrato il valore più basso: 1.458 euro per metro quadro. Aumento ben più consistente, anno su anno, per i prezzi degli immobili residenziali in affitto. A maggio dell’anno in corso, infatti, sono stati richiesti mediamente 6,05 euro mensili a metro quadro, a fronte dei 5,77 euro dello stesso periodo del 2014 (+4,82 per cento). Risale al 2013, a giugno per la precisione, il record per il prezzo più alto per metro quadro richiesto per immobili in affitto (6,27 euro), mentre maggio 2014 si caratterizza per essere il mese con il valore più basso (5,77 euro). A Messina si contano 37.700 edifici, il 91.91 per cento dei quali è utilizzato. Il 67,57 per cento della popolazione residente vive in abitazioni di proprietà, mentre il 22,12 per cento vive in abitazioni in affitto.

imu-prima-casa-calcolo-2012Dall’altra parte dello Stretto

A Villa San Giovanni, invece, varcato lo Stretto e passati in Calabria, ci sono 2.814 edifici che compongono il patrimonio immobiliare. L’89,84 per cento di questi è utilizzato. Il 67,23 per cento della popolazione residente vive in abitazioni di proprietà, mentre il 23,13 per cento vive in abitazioni in affitto. A maggio 2015, in media, sono stati richiesti 1.386 euro per metro quadro per gli immobili residenziali in vendita, con un consistente aumento del 45,41 per cento sullo stesso periodo dell’anno scorso (quando il dato medio toccava quota 953 euro). Il prezzo massimo richiesto – negli ultimi due anni – per metro quadro è proprio quello di maggio 2015, mentre ad agosto 2014 il valore era a quota 896 euro. Sono relativi al mese di febbraio 2915, invece, i dati sulle richieste economiche per gli immobili residenziali in affitto: 4,48 euro mensili a metro quadro. Negli ultimi due anni, il valore più alto del prezzo richiesto all’interno del comune di Villa San Giovanni è stato di 4,51 euro mensili al metro quadro (gennaio 2015), il prezzo minimo è quello di febbraio 2014 (3,53 euro).

casa trilocaleLa valutazione immobiliare on-line, un’opportunità

I dati relativi ai mercati immobiliari di Messina e Villa San Giovanni evidenziano la necessità di procedere a costanti aggiornamenti delle certificazioni relative alla valutazione immobiliare. È questo, infatti, il documento che fornisce il valore di compravendita di un immobile in base al prezzo di mercato vigente. È possibile procedere all’ottenimento di questa documentazione anche on-line, grazie al sostegno di siti specializzati come Pratiche, che si avvalgono dell’innovativo sistema Sav 400, gratuito e automatico, per ottenere valutazioni immobiliari on-line.

Angelo Vargiu