A Locri la visita del Comandante dell’Interregionale “Culqualber” di Messina Riccardo Amato: tutti i DETTAGLI e le FOTO

2Il Generale di Corpo d’Armata Riccardo Amato, dal 28 aprile scorso nuovo Comandante del Comando Interregionale “Culqualber” di Messina, dopo essersi recato presso la Stazione di San Luca martedì 23 giugno scorso, ha oggi visitato, per la prima volta dall’atto della sua recente assunzione di comando, il Gruppo Carabinieri di Locri, ove ha portato il suo saluto e i suoi sentimenti di apprezzamento e incoraggiamento ai militari di quel presidio dell’Arma che, istituito dal 5 aprile 2006, si estende su tutta la Locride, lungo quasi 90 chilometri di costa jonica, su una superficie di quasi 1.400 chilometri quadrati, abbracciando 42 Comuni.

L’Ufficiale Generale, accolto dal Comandante del Gruppo, Colonnello Giuseppe De Magistris, alla presenza degli Ufficiali e Comandanti dei Reparti della sede e di quelli delle Compagnie di Bianco e Roccella Jonica, ha incontrato tutti i militari, i Comandanti delle Stazioni del circondario, nonché i delegati della Rappresentanza Militare, manifestando loro i propri profondi sentimenti di vicinanza e stima, rivolgendo anche un sentito pensiero ai familiari che ne condividono disagi e soddisfazioni. Successivamente, dopo aver visitato i moderni locali della caserma, inaugurata il 5 settembre 2013 alla presenza dell’allora Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale Leonardo Gallitelli, egli ha partecipato a una riunione operativa per analizzare le problematiche ambientali e operative del Reparto, nel corso della quale sono state approfondite le tematiche relative al contrasto dei fenomeni criminali di maggiore impatto sociale e illustrate le strategie di risposta istituzionale.