In Sicilia da oggi 140 scienziati per la scuola di fisica subnucleare

fisica subnucleareSaranno ad Erice da oggi al prossimo 3 luglio i centoquaranta giovani fisici “più in gamba del mondo” per seguire il 53mo Corso della Scuola Internazionale di Fisica Subnucleare, diretta dal professor Antonino Zichichi. Vengono da 30 nazioni e sono scelti con criteri esclusivamente meritocratici. Nei 53 anni di attività 85 partecipanti alle Scuole del Centro di Cultura Scientifica ”Ettore Majorana” sono stati premiati con Nobel. “La grande novità sono le energie ottenute al Cern nell’interazione tra fasci di protoni. L’energia è di 13 mila miliardi di elettronvolts. Nella vita di tutti i giorni le energie in gioco sono frazioni di elettronvolts. Quando accendiamo un fiammifero l’energia della fiamma è di appena qualche elettronvolt. Il nostro Mondo viene dalle altissime energie. Allora non c’erano né il Sole né la Luna né la nostra Terra – si legge in una nota – La Logica che regge il Mondo, che noi vediamo con i nostri occhi, nasce però dall’Universo di altissima energia che finalmente possiamo studiare grazie alla Super Macchina del CERN, appena entrata in funzione. Vedremo ad esempio se esiste il Supermondo”. “Un’altra novità è il trionfo di Majorana. Due grandi scoperte stabiliscono la verità nella genialità di Ettore Majorana: nella Superconduttività e nella Supergravità sono necessari i ”Fermioni di Majorana” – si legge ancora – Celebreremo quindi, dopo oltre tre quarti di secolo, quello che Majorana riuscì a prevedere”.