Gioia Tauro (Rc): incontro tra Verduci ed il capitano di fregata Davide G. Barbagiovanni Minciullo

Il Vicepresidente della Provincia, Giovanni Verduci, ha incontrato il Commissario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, il Capitano di fregata Davide G. Barbagiovanni Minciullo

Verduci (1)Il Vicepresidente della Provincia, Giovanni Verduci, ha incontrato il Commissario dell’Autorità portuale di Gioia Tauro, il Capitano di fregata Davide G. Barbagiovanni Minciullo. L’incontro, al quale hanno preso parte il vicesindaco di Palmi e vicepresidente del Consiglio provinciale, avv. Giuseppe Saletta, il dirigente provinciale del settore difesa del suolo e salvaguardia delle coste, arch. Giuseppe Mezzatesta, e il comandante della Delegazione di spiaggia di Palmi, Primo maresciallo Giuseppe Fiorenza, si è svolto a Gioia Tauro, a margine del sopralluogo organizzato per verificare gli interventi di messa in sicurezza e promozione del litorale della costa viola. Il Commissario, comandante della Capitaneria di porto del centro della Piana, dopo aver ricordato e illustrato le numerose attività svolte all’interno del porto, ha voluto evidenziare l’importanza dell’operazione mare sicuro 2015, sottolineando il valore strategico del porto di Gioia Tauro nel Mediterraneo, ribadendo che la giusta sinergia tra Enti, Istituzioni e cittadini può portare a importanti risultati e insperati traguardi per lo sviluppo dell’intero comprensorio. Il vicesindaco Giuseppe Saletta, ricordando le tante iniziative promosse, ha annunciato l’intenzione dell’Amministrazione comunale di donare alla Guardia costiera un defibrillatore, da impiegare nelle sedi più disagiate e maggiormente frequentate nella stagione estiva.

“Il porto di Gioia Tauro – ha dichiarato il vicepresidente della Provincia Giovanni Verduci – non è una questione meridionale ma rappresenta un’opportunità per lo sviluppo di tutta l’Italia. Con il Presidente Giuseppe Raffa, che da sempre segue con molta attenzione le vicende dell’importante infrastruttura portuale, tanto da consegnare al Premier Matteo Renzi un promemoria sulle priorità del Porto di Gioia Tauro e un progetto integrato di produzione e logistica ferroviaria da finanziare con un “Contratto di sviluppo”, abbiamo già realizzato alcune iniziative e altre saranno promosse subito dopo l’approvazione del Bilancio. Stiamo predisponendo – ha poi concluso – un protocollo d’intesa che ci consenta di realizzare, d’accordo con tutte le autorità, un reportage che attraverso il coinvolgimento delle scuole e delle associazioni, promuova l’attività dell’Autorità portuale e della Capitaneria di porto”.