Expo: Valle del Trionto riscatta l’immagine della Calabria [FOTO]

EXPO-GIORNATAPROTAGONISMO-220615 (19)Passione, professionalità e capacità uniche. È stata una magnifica sorpresa così come lo è la terra di Calabria, spesso martoriata, sottovalutata e dimenticata, che siamo contentissimi di avere ospitato in Expo, nello spazio dedicato alla società civile, in Cascina Triulza. Ma soprattutto siamo felicissimi del fatto che voi abbiate capito come si fa: mettersi insieme, perché da soli non si va da nessuna parte. Si vince insieme e si perde insieme, questa è la lezione che ci avete dato.

È stato questo il messaggio di apprezzamento che il Segretario generale di Anci Lombardia e dirigente nazionale Anci, Pier Attilio Superti, ha espresso all’Ats “La Via dell’olio della Valle del Trionto” al termine della giornata di protagonismo dello scorso lunedì 22 Giugno in Expo Milano 2015 in Cascina Triulza. Piacevolmente colpito e meravigliato dagli eventi portati in scena nell’intera giornata di protagonismo, lo stesso Dirigente è rimasto fino al termine dello spettacolo per poter prendere la parola ed elogiare lo staff dell’Ats per l’organizzazione, la professionalità e il talento dimostrato. – Soddisfatti i Sindaci e i rappresentanti dei nove Comuni aderenti al progetto – Crosia (capofila), Bocchigliero, Calopezzati, Caloveto, Cropalati, Longobucco, Paludi, Pietrapaola e la Città di Rossano, in partnership con il Gal Sila Greca – Basso Jonio, la Regione Calabria e la Camera di Commercio – nato per dare vita ad una promozione costante del territorio, che possa portare ad un incremento turistico e di conseguenza ad uno sviluppo e una crescita concreta del comprensorio traentino.

Il primo importante momento dedicato alla promozione della cultivar olivicola de La Dolce di Rossano, uno dei più emblematici patrimoni agroalimentari del territorio, è stato il seminario dal titolo “La dolce di Rossano, l’Extravergine tra sapori e salute” tenutosi nell’Auditorium di Cascina Triulza, dalle ore 15.00 alle ore 17.00. Dopo i saluti di Antonio Russo, sindaco di Crosia e presidente dell’Ats, hanno relazionato, moderati ed introdotti dai giornalisti Marco Lefosse e Giusj De Luca, l’archeologo Ernesto Salerno, Maria Gabriella Caruso dirigente Medico dell’istituto di ricerca “Saverio de Bellis” di Castellana Grotte, ed Enzo Perri, direttore del Centro di ricerca per l’olivicoltura e l’industria olearia di Rende. Al termine del convegno, nel corso del quale sono intervenuti l’assessore all’Ambiente del Comune di Rossano, Natale Chiarello, i Sindaci di Paludi e Pietrapaola, rispettivamente Domenico Baldino e Luciano Pugliese, l’Assessore alla Cultura del Comune di Longobucco, Bruno Antonio De Luca e il Presidente del Gal Sila Greca – Basso Jonio, Ranieri Filippelli. A seguire, la degustazione sensoriale dell’extravergine d’oliva “La Dolce di Rossano”. E per concludere catwalk fashion “Ulivochic” con la presentazione, in anteprima mondiale, del gioiello e dell’abito in foglie di Ulivo “La Dolce di Rossano” realizzati dal maestro orafo Domenico Tordo e dallo stilista della natura Tiziano Guardini. Nel contesto del Seminario/Dibattito sono stati presentati due workshop sulla tessitura della ginestra di Bocchigliero a cura del Maestro Pasquale Filippelli e sull’arte tessile di Longobucco, esposta grazie ai preziosi manufatti di Eugenio Celestino.

Il secondo importante momento di promozione si è tenuto nel patio della Cascina Triulza, in cui per circa due ore ha imperversato lo Show dell’identità: “Radicando…il sapore della memoria verso il futuro”, scritto e diretto da Fabio Zumpano. Un percorso artistico che ha attraversato l’identità della Valle del Trionto, la memoria e le sue leggende. Partendo, proprio come un ulivo, dalle radici millenarie e, ramificandosi nei secoli, per giungere fino ad oggi. Una storia, raccontata, nelle trame e magie di una fiaba. Oltre cinquanta interpreti narrati e introdotti dall’attore Alessandro Castriota Scanderbeg, nei panni di un viaggiatore che compie un percorso allegorico attraverso la memoria di un passato nostalgico. Protagonisti: la compagnia teatrale Longoburgensis, il maestro d’organetto Rosario Lullo, il gruppo folkloristico Le Pacchiane, il ballerino e coreografo Giovanni Scura, Il corpo di ballo dell’Accademia New Eurodance di Sandra Galati, il poeta Gegè Nastasi, il pittore Antonio D’Amico, Il gruppo folk-rock I Nuju e la cantautrice Ylenia Lucisano.

La prossima sfida di promozione territoriale, ora riguarda la Settimana di Mercato in Cascina Triulza, in programma rispettivamente dal prossimo Martedì 30 Giugno a Lunedì 6 Luglio 2015 in cui i protagonisti saranno sei tra le più prestigiose aziende del territorio, le quali rappresenteranno l’eccellenza enogastronomica ed agroalimentare della Valle del Trionto: Colle dell’Unna di Nicola Fonsi, Olio Donato Parisi, Azienda agricola Vulcano, Agricola Panettiere, Calabria Gusto e Favella.