Elezioni Regionali Calabria, Forza Italia inchioda il Pd: “situazione politica ribaltata rispetto a 6 mesi fa”

reggio calabria elezioni spoglio comunali urna seggio (1)“La prima lettura, seppur incompleta, dei dati certifica che la situazione politica calabrese si è totalmente ribaltata a distanza di sei mesi dal trionfo elettorale di Mario Oliverio e del Pd. La vittoria al primo turno a Vibo di Elio Costa, contro il quale il Pd, la giunta reg ha utilizzato tutte le armi disponibili, è un dato acquisito“. Lo affermano in una nota Jole Santelli, Wanda ferro, Nino Foti, pino Galati Roberto Occhiuto.

A Lamezia il candidato del Centro-Destra va al ballottaggio con oltre il 40%, mentre si ferma sotto il 30 il candidato del centro-sinistra ed un buon risultato lo ottiene il candidato indipendente Ruberto che gravita in un’area di Centro-Destra. Altrettanto positivo il risultato di Gioia dove il candidato Pedà va al ballottaggio con il 37% mentre si ferma a meno del 25% il candidato Pd. Diversa la lettura di San Giovanni in Fiore, città di Mario Oliverio, e di Siderno dove vince più che il Pd, il sindaco Pietro Fuda. Il Pd va al ballottaggio anche a Castrovillari. In moltissimi centri sotto i 15000 abitanti, dove è più complessa la lettura dei dati quello che, però, è evidente è la sconfitta nei centri in cui il Pd ha maggiormente spinto su propri candidati e questi sono stati sponsorizzati dal Pres della Regione e dal partito. Forza Italia, in un momento particolarmente complesso della sua vita politica e dopo aver subito per sei mesi continuativi attacchi politici e mediatici ha dimostrato che la rimonta a livello regionale sarà molto più rapida di quanto si osasse sperare. Ciò è stato dovuto soprattutto alla capacità in un momento complesso di riuscire ad essere squadra mettendo anche da parte, come è corretto che sia, le diverse posizioni per affrontare la battaglie comune. È motivo di soddisfazione che in importanti città come Lamezia T e Gioia T siamo il primo partito, così come estremamente soddisfacente è il risultato raggiunto a VV dalla lista di riferimento di Fi, pagando sicuramente lo scotto di non avere il simbolo e nonostante molti suoi esponenti si siano candidati in altre liste del sindaco Costa”.