Crotone: concluse le operazioni di sbarco di 35 migranti

I migranti, tutti in buone condizioni di salute, si sono dichiarati di nazionalità siriana (30), irachena (4) e vietnamita (1)

Una famiglia sbarcata dalla nave Etna della Marina Militare attraccata il 19 luglio 2014 al porto di Salerno con a bordo 2186 migranti tra cui molti bambini, 19 Luglio 2014, Salerno. ANSA/ CESARE ABBATESi sono concluse, intorno alle ore 6.00 di questa mattina, le operazioni relative allo sbarco di 35 migranti presso il porto di Crotone.
Sono 19 uomini, 7 donne (delle quali, una in stato interessante) e 9 minori accompagnati.
I migranti, tutti in buone condizioni di salute, si sono dichiarati di nazionalità siriana (30), irachena (4) e vietnamita (1).
Erano stati intercettati al largo di Capo Rizzuto, a bordo di una barca a vela a doppio albero e sono stati trasbordati presso il porto di Crotone.
I due presunti scafisti, di nazionalità ucraina, sono stati fermati dalla Guardia di Finanza.
Le attività di sbarco sono state espletate nel pieno rispetto delle condizioni di sicurezza, con il coordinamento della Prefettura e con l’intervento della Capitaneria di Porto di Crotone, Questura, Guardia di Finanza, Comune di Crotone, SUEM 118, Associazioni di volontariato e Organizzazioni umanitarie.
I migranti sono stati ospitati presso il CARA di Isola di Capo Rizzuto.