Concorso Nazionale “Un ospedale con più Sollievo”: vince il videoclip di quattro studenti calabresi [FOTO e VIDEO]

Per aver realizzato il miglior videoclip  nell’ambito del IX Concorso “Un ospedale con più Sollievo”, quattro studenti della VA del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Bagnara Calabra (RC) hanno vinto il Premio Nazionale nella sezione Licei, intitolato ad “Anna Maria Verna”

giornata del sollievo studenti bagnara calabraUn grande e sentito successo, vista la tematica trattata, per quattro ragazzi della VA del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Bagnara Calabra (RC), che hanno partecipato al IX Concorso “Un ospedale con più Sollievo”, svoltosi presso il Policlinico Universitario “Agostino Gemelli” di Roma il 31 maggio scorso, XIV Giornata Nazionale del Sollievo (per l’appunto).  Ben 190 ospedali italiani hanno aderito all’iniziativa, istituita nel 2001 per promuovere e testimoniare la cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e morale dei malati cronici e dei loro familiari. La giornata è promossa dal Ministero della Salute, dalla Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome.

Per quanto riguarda il concorso disputatosi presso il Policlinico “Gemelli”, indetto dalla Fondazione “Gigi Ghirotti”, potevano parteciparvi studenti di tutte le fasce d’età, tramite disegni, testi, videoclip e fiabe illustrate; l’obiettivo principale: sensibilizzare alla tematica del sollievo.

Quattro ragazzi calabresi, dunque, hanno ricevuto il Premio Nazionale nella sezione Licei, intitolato ad “Anna Maria Verna”, per il miglior videoclip incentrato sulla suddetta tematica: Salvatore Golotta, Valentina Pirrotta, Sara Iannì, e Martina Alati (in foto) sono molto soddisfatti del riconoscimento ottenuto, “fonte di onore – trasmettono – per il Paese e per la nostra scuola. Ci terremmo a ringraziare – continuano – colei che ha curato il percorso con la sua determinazione, genuinità e tenacia: la Professoressa Giovanna Oriana (a sinistra nella foto)”.

“Per aver saputo comunicare  attraverso un breve video, come la forza dell’amore possa aprire spiragli di luce nel cielo di una vita resa cupa e piena di ostacoli dalla malattia. Le relazioni di amore e di amicizia – come emerge dal video – sono vie concrete che, se percorse, restituiscono identità alla persona malata, accendono la speranza e un sorriso: l’espressione più bella e umana del sollievo”. È questa la motivazione per cui è stato assegnato il Premio agli studenti del Liceo Scientifico “Enrico Fermi” di Bagnara Calabra.

A partecipare al concorso, diverse scuole delle Regioni italiane; premi e menzioni particolari ad istituti e studenti, oltre che della Calabria, anche del Lazio, della Puglia, e della Campania. Presenti, tra gli altri, diversi noti personaggi del mondo dello spettacolo, che  si sono dimostrati vicini a questa bella iniziativa; insieme a loro, ad allietare la manifestazione svoltasi al “Gemelli”, tanti artisti medici, studenti di Medicina e volontari, operatori sanitari, nonché il Vescovo ausiliare di Roma delegato per la Pastorale universitaria e sanitaria, Mons. Lorenzo Leuzzi, Don Carmine Arice, direttore dell’Ufficio nazionale per la Pastorale della Sanità della CEI, e Marina Principe, della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome. A margine della Giornata, è stata officiata la Santa Messa da S.E. Card. Edoardo Menichelli, Arcivescovo di Ancona-Osimo e Assistente Ecclesiastico dell’AMCI (Associazione Medici Cattolici Italiani), affiancato da S.E. Mons. Claudio Giuliodori, Assistente Ecclesiastico Generale dell’Università Cattolica.

Di seguito il videoclip vincitore: