La Commissione Antimafia di Rosi Bindi torna in Calabria: due missioni dopo la lista degli “impresentabili”

Due missioni della Commissione Antimafia di Rosi Bindi in Calabria nelle prossime settimane

Rosy Bindi - foto LaPresse

Rosy Bindi – foto LaPresse

E’ appena terminato l’ufficio di presidenza della Commissione Antimafia, il primo convocato dopo la vicenda della lista degli “impresentabili” che ha causato polemiche dentro e fuori la Commissione. L’ufficio di presidenza ha approvato il programma per le prossime settimane: sono previste due missioni a Trieste e in Calabria; proseguira’ poi l’inchiesta su Mafia Capitale e quella su Italgas. Sono previste a breve anche le audizioni del ministro della Giustizia Andrea Orlando e del Procuratore nazionale Antimafia Franco Roberti che dovevano essere ascoltati dalla Commissione nelle scorse settimane e le cui sedute, per altri appuntamenti, erano poi saltate. Domani sera, nel corso della riunione plenaria della commissione, il presidente Rosi Bindi ripercorrera’ il lavoro di verifica sulle liste compiuto prima delle elezioni regionali e – secondo quanto si apprende da collaboratori del presidente – “dimostrera’ la correttezza istituzionale” dello stesso.