Catanzaro: successo per le finali regionali di nuoto [FOTO]

3Decretati i campioni calabresi di nuoto a Catanzaro, nel corso di una grande manifestazione che ha accolto e visto gareggiare 300 atleti in 270 Batterie. Da tutta la regione si sono dati appuntamento presso la piscina comunale “V. Calio” del Capoluogo, per conquistare il titolo di Campione Regionale di Nuoto. Una vera e propria festa che ha visto ben 13 società sportive impegnate in un’avvincente gara, e gli spalti stracolmi di amici, parenti, appassionati e bambini, in un’atmosfera di grande allegria, all’insegna della sana competizione. E così tra medaglie e trofei la società prima classificata è stata la Blu Team, di Villa San Giovanni, che ha totalizzato 1748 punti; seguita dalla Olimpo Blu Amantea, con 1729 punti e terzo classificato lo Sporting Club di Ardore, con 1618. La società reggina Andrea Maria, con i suoi 1497 punti, per poco non riesce a salire sul podio, ma consegue un buon risultato guadagnando il quarto posto. Quinta la Thrylos Nuoto con 1237 punti e poi: 6) Nuoto Lamezia 632, 7) Pianeta Sport 280, 8) Fond. Marino 261, 9) Neysis 241, 10) Atlantide 238, 11) Poolife 198, 12) A.S.D. CZ Nuoto 132 e 13) Swim Gym Kaulon 47.

1Gare avvincenti che hanno visto in sfidarsi bimbi ed adulti divisi per genere, età e stile, culminate poi nella staffetta che ha infuocato il pubblico e dimostrato il valore del vero “gioco di squadra”. Grande la soddisfazione di Giuseppe Gangemi, responsabile del settore nuoto dell’Asi Calabria, che ha lavorato incessantemente per la riuscita dell’evento: “Vedere giovani e giovanissimi concorrere con spirito di squadra, competere dopo il duro allenamento e finalizzare, così, le piacevoli fatiche di un anno è per me motivo di grande orgoglio. Il mio ringraziamento va a tutte le squadre partecipanti  - spiega Gangemi – che con il loro entusiasmo hanno dato un senso al nostro lavoro come Asi regionale nuoto, dando vita ad una bella manifestazione realizzatasi grazie anche alla preziosa collaborazione degli allenatori, forza e sostegno dei nostri atleti. In 5 anni abbiamo creato un bel movimento, una bella realtà, che permette ai ragazzi di dare uno scopo ai propri allenamenti, regalando loro incentivi e motivazione.  Il tutto nel segno di un imprescindibile spirito conviviale”.

2Presenti alla manifestazione il Vicepresidente Nazionale Asi Tino Scopelliti e il Presidente Regionale Giuseppe Melissi. “Le finali – ha dichiarato  Scopelliti – costituiscono la degna conclusione di anno sportivo eccezionale, caratterizzato da ben otto eventi, organizzati da uno staff impeccabile guidato da Giuseppe Gangemi, con il supporto del Presidente regionale Giuseppe Melissi. La vera vittoria è stata la partecipazione in massa, al di sopra di ogni più rosea aspettativa, non solo di atleti ma anche di tifosi e supporters che costituiscono il valore aggiunto, in un contesto in cui lo sport si esprime con tutta la sua coinvolgente potenza. E adesso si lavora alacremente per il prossimo importantissimo appuntamento: le finali nazionali che si svolgeranno sempre a Catanzaro, il 20 e 21 giugno.

4Il nostro augurio è che queste stesse società aderiscano con l’entusiasmo che sin ora le ha contraddistinte all’interno del contesto più ampio che è quello nazionale, ma sempre con spirito di aggregazione e divertimento com’è nei principi dell’ente che rappresentiamo”. “Una dimostrazione di cosa significa spirito sportivo – sono le parole di Giuseppe Melissi, intervenuto anche lui a margine della kermesse – oggi è un giorno di festa non solo per coloro che hanno vinto le medaglie, ma per tutti i partecipanti che hanno trascorso due giorni all’insegna dell’attività agonistica, dell’aggregazione, del divertimento. Il mio grazie va alle società partecipanti ed responsabile del settore nuoto che, insieme al suo staff, ha dato grande prova delle sue doti organizzative. L’appuntamento è per fine mese con le Nazionali di nuoto che con grande soddisfazione si terranno in Calabria grazie alla scelta dei vertici nazionali Asi ed all’interessamento del Vicepresidente Scopelliti”.