Catania, tenta di corrompere i finanzieri: arrestata commerciante cinese

Una commerciante cinese è stata arrestata dopo aver tentato di corrompere dei militari della Guardia di Finanza di Catania: offrendo loro dei soldi, voleva evitare la confisca e la distruzione di migliaia di articoli contraffatti

Guardia di finanzaIstigazione alla corruzione: con quest’accusa è stata arrestata una commerciante cinese di 41 anni, Y.Z., che ha offerto 2000 euro a militari della Guardia di Finanza di Catania per evitare la confisca e la distruzione di 250mila articoli contraffatti.

La 41enne aveva in consegna merce sequestrata ad aprile: svuotando gli scatoloni che la contenevano, li ha poi richiusi. Alla vista degli investigatori che procedevano con i dovuti controlli, ha offerto loro il denaro.