Voto di scambio in Sicilia, Crocetta: “restano zone grigie anche all’Ars”

Foto LaPresse

Foto LaPresse

Purtroppo non credo si possa dire che il problema del voto di scambio in Sicilia si limita ai due deputati coinvolti in questa inchiesta“. Lo ha dichiarato il presidente della regione Sicilia Rosario Crocetta in una intervista al Giornale di Sicilia. “Ci sono ancora delle zone grigie nella politica, anche all’Ars. Ma guai a generalizzare. Dina eletto nel’Udc? E’ una grande sofferenza sapere del coinvolgimento in inchieste come questa di un deputato della maggioranza. Io avevo posto il dubbio sulla candidatura di Dina ma poi lui mi mostro documenti che certificavano che non aveva carichi pendenti. Tuttavia non andai mai con lui a un comizio. E’ chiaro pero’ che Dina non puo’ piu’ far parte della maggioranza” “Le responsabilita’ sono individuali e non dei partiti – continua Crocettabisogna azzerare la commissione presieduta da Dina. C’e’ qualche nome che non mi piace“.