Vibo Valentia: salvato un esemplare di tartaruga Caretta-Caretta

Una speranza per “Ultima”, la tartaruga “Caretta caretta” così battezzata dagli uomini della Guardia di Finanza della Stazione Navale di Vibo Valentia Marina, che, notata in gravi difficoltà nel tratto di mare antistante Capo Vaticano, le hanno salvato la vita

tartaruga liuto 2

Una speranza per “Ultima”, la tartaruga “Caretta caretta” così battezzata dagli uomini della Guardia di Finanza della Stazione Navale di Vibo Valentia Marina, che, notata in gravi difficoltà nel tratto di mare antistante Capo Vaticano (VV), le hanno salvato la vita. L’evento si è verificato nella giornata di ieri, quando l’equipaggio della vedetta V.2048 del Reparto Operativo Aeronavale di Vibo Valentia in servizio di Istituto, al termine dell’esercitazione “Airsubsarex 2015”, a 9 miglia nautiche dalla costa di Capo Vaticano notava la tartaruga in gravi difficoltà in quanto non riusciva ad immergersi. La stessa recuperata dai componenti dell’equipaggio veniva trasportata nel porto di Vibo Marina. Al momento dell’imbarco, si notava la presenza di molta vegetazione e infestazione da ectoparassiti sul carapace. Del ritrovamento veniva immediatamente informata l’Azienda Sanitaria Provinciale di Vibo Valentia, nella persona della D.ssa Campisi Isabella che allertava la D.ssa Giglio Stefania del Centro Studi Cetacei per prestare i primi soccorsi all’animale in difficoltà. Completati i primi accertamenti la tartaruga della specie “Caretta caretta“ veniva affidata al CEAM Aquarium di Isola Capo Rizzuto (KR) per le cure del caso.