Tragedia sfiorata nell’Ennese: frana piazzale dove era prevista una processione

franaTragedia sfiorata ieri sera nel Comune di Piazza Armerina (Enna), dove intorno alle 23 ha ceduto il piazzale sul quale si affaccia la chiesa del Carmine, nella parte antica della citta’. Un cedimento imponente che ha distrutto garage e magazzini nella strada sottostante. Due abitazioni sono state evacuate. I primi ad arrivare sul posto sono stati il comandante della stazione del carabinieri e il collega della compagnia che stavano effettuando un posto di controllo a poche centinaia di metri e hanno visto sollevarsi una nuvola di polvere. Un giovane che abita sulla piazza aveva appena parcheggiato l’auto e si stava allontanando quando ha udito il fragore ed ha visto scomparire parte della piazza e le vetture parcheggiate. Immediatamente sul posto i vigili del fuoco, la protezione civile, la polizia e sono partite le ricerche con i cani addestrati per il ritrovamento di persone sepolte, che hanno fortunatamente dato esito negativo. Una strage sfiorata perche’ ieri proprio nella chiesa del Carmine era prevista la processione di San Filippo, alla quale assistono migliaia di fedeli e spettatori attratti dalla tradizionale sfilata di cavalli e cavalieri. Il santo viene portato in mattinata nella chiesa del Carmine e a sera viene posto in una vicina chiesa. Il parroco ieri mattina, aveva deciso di rinviare la processione a domenica prossima per l’allerta meteo e per un violento nubifragio che si era abbattuto sulla citta’ dei mosaici. Secondo i tecnici il costone gia’ distaccato, in una zona della citta’ che da tempo e’ a rischio di gravi dissesti idrogeologici, ha ceduto per il peso della vettura parcheggiata; se si fosse svolta la processione, il cedimento si sarebbe verificato sotto il peso delle centinaia di persone accalcate sul piazzale e che sarebbero state inghiottite dalla frana.