Taormina Opera Festival: in scena le tre opere di Enrico Castiglione, boom di vendite

Taormina Opera Festival boom di vendite per le opere firmate da Enrico Castiglione. L’effetto EXPO traina la trilogia : Carmen, Don Giovanni e Barbiere di Siviglia

enrico_castiglione__siciliaLa quarta edizione del Taormina Opera Festival, programmazione di punta della sezione “Musica & Danza” di Taormina Arte e del Festival Euro Mediterraneo, aumenta la produzione per la prossima estate puntando sul grande regista e scenografo romano Enrico Castiglione, rivelatosi di anno in anno non solo un autentico “deus ex machina” della lirica in Sicilia, ma anche e soprattutto un nome garanzia di successo sia per l’originalità che per il prestigio delle sue produzioni operistiche, capace di attrarre a Taormina amanti della lirica e spettatori che arrivano nella Perla dello Jonio da ogni parte del mondo. Le opere in programma saranno tre: la Carmen di Georges Bizet, al debutto il 15 Luglio, il Don Giovanni di Mozart il 1° Agosto e Il barbiere di Siviglia in scena dall’8 Agosto: tre opere che costituiscono la trilogia di Siviglia, tre capolavori tutti ambientati nella Città spagnola, che quest’anno si unisce in gemellaggio con Taormina. E i risultati sono già da record, grazie alla forte richiesta di biglietti che proprio le opere firmate da Enrico Castiglione per la messa in scena al Teatro Antico di Taormina nell’estate 2015 stanno riscuotendo in questi giorni, con il Coro e l’Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo e star della lirica internazionale.
E’ un vero e proprio boom di biglietti. La formula è vincente ed è stata ideata per la prima volta a Taormina proprio da Enrico Castiglione quale direttore artistico di Taormina Arte: la grande lirica offerta come i voli aerei, grazie alla possibilità di assicurarsi il posto migliore per le opere liriche firmate da Enrico Castiglione al Teatro Antico di Taormina in Sicilia con largo anticipo e quindi al prezzo più vantaggioso. Esattamente come avviene per i voli aerei: prima acquisti più risparmi. Tutto possibile, non solo perché l’opera firmata Castiglione al Teatro Antico è diventata da otto anni uno spettacolo d’eccellenza a Taormina, provato e costruito appositamente sul palcoscenico del Teatro Antico nella settimana precedente (con estenuanti notti per la preparazione degli effetti speciali e delle luci), ma perché proprio in questi giorni è possibile acquistare i biglietti migliori per la prossima Stagione Lirica ufficiale a prezzi molto convenienti, oltreché con la formula di vantaggiosi abbonamenti (con prezzi a partire da 49,00 euro per vedere tutte le tre opere!), senza aspettare l’ultimo momento, quando poi i biglietti saranno in vendita a prezzo pieno e si troveranno pochi posti disponibili e non certo dei più comodi.
E’ stata questa la rivoluzionaria strategia messa a punto e fortemente voluta dal maestro Enrico Castiglione per la Stagione Lirica al Teatro Antico di Taormina già da qualche anno, realizzata in sinergia per il 2015 dalla Fondazione Taormina Festival, nonché dal Festival Euro Mediterraneo e Taormina Arte, la cui sezione di “Musica & Danza” è guidata da Enrico Castiglione quale direttore artistico con grande e meritato successo. Del resto, dal momento in cui è stata aperta la prevendita delle tre opere quest’anno in scena al Teatro Antico attraverso i punti vendita e i circuiti internet di www.ticketone.com, www.boxofficesicilia.it e www.vivaticket.it, si è verificata subito un boom di vendite soprattutto per i settori più importanti, tanto che già alcune file stanno andando verso il tutto esaurito. E quest’anno l’appuntamento è con una triade tutta dedicata a Siviglia e con cast di grandissima qualità come da tradizione, con Carmen, Don Giovanni, e Il barbiere di Siviglia.
teatro-greco-taormina11Dal 2007 ad oggi le produzioni operistiche firmate da Enrico Castiglione in Sicilia hanno conseguito un eccezionale successo di pubblico e di diffusione mediatica, grazie alle dirette della RAI e nei cinema di tutto il mondo, con una serie di “tutto esaurito” mai conseguito da nessun altro regista di opere liriche in Sicilia. E’ indubbia, e da tutti riconosciuta, l’affermazione personale che questo artista dal temperamento vulcanico ha avuto proprio in Sicilia come regista teatrale e televisivo e come scenografo di allestimenti operistici spesso definiti kolossal, messi in scena proprio al Teatro Antico di Taormina e al Teatro Romano di Catania, sempre con i nuovi costumi di Sonia Cammarata. Dalla neoclassica Medea con Chiara Taigi del 2007 alla passionale Tosca con Martina Serafin, Marcello Giordani e Renato Bruson del 2008, dalla spettacolare Aida con il compianto Salvatore Licitra, Isabelle Kabatu e Juan Pons (che ha inaugurato nel 2009 lo stile virtuale delle proiezioni in alta definizione trasformando come d’incanto il Teatro Antico nell’Antico Egitto) alla fiabesca Turandot del 2010, dal possente Nabucco del 2011 in occasione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia trasmesso in diretta mondovisione dalla RAI, alla Norma del 2012 (trasmessa in diretta mondovisione) e al tris vincente del 2013 con Rigoletto (trasmesso dalla RAI in diretta e nelle sale cinematografiche in tutto il mondo), Cavalleria rusticana e Pagliacci della scorsa estate, alla nuova acclamata produzione di Tosca con Giancarlo Monsalve, Elena Rossi e Francesco Landolfi della scorsa estate.
Sempre “tutto esaurito” al Teatro Antico per i suoi allestimenti, per di più tutti trasmessi dalla RAI e dalle principali reti televisive internazionali (Aida è tuttora trasmessa sulla piattaforma SKY in Europa, Asia e America con eccellenti dati di ascolto, mentre sono in programmazione proprio in questi giorni negli Stati Uniti le opere Turandot, Tosca ed Aida in oltre quattrocento sale cinematografiche), promuovendo tra l’altro la Sicilia e Taormina come mai era accaduto prima, richiamando ogni volta un pubblico proveniente da ogni parte del mondo.
Ora la formula si rinnova per l’imminente stagione, che sarà inaugurata da un nuovo attesissimo allestimento della Carmen il 15 Luglio 2015 (e numerose repliche dal 4 Agosto) con la regia e la scenografia di Enrico Castiglione e i costumi di Sonia Cammarata, il Coro e l’Orchestra Sinfonica del Festival Euro Mediterraneo. Ancora top secret i cast, ma già le prevendite stanno dimostrando notevole attenzione ed interesse per quella che viene già definita “La Trilogia di Siviglia”, ovvero le tre opere più belle dedicate ed ambientate proprio nella città andalusa.
Carmen, Don Giovanni, Barbiere di Siviglia: tre opere completamente diverse, ma che hanno in comune la Spagna e il carattere libertino dei suoi protagonisti, che Enrico Castiglione, insieme alla costumista Sonia Cammarata, non affronterà per la prima volta. La sua Carmen ha avuto grande successo nel maggio del 2014 al Teatro Amazonas, a Manaos, in Brasile, ed un successo ancora maggiore ha avuto il suo Don Giovanni rappresentato nel 2001 al Teatro Argentina di Roma, di cui ha realizzato anche la versione video (disponibile in dvd e tante volte trasmesso dalla RAI e dalle principali reti televisive internazionali) con Renato Bruson, Amarilli Nizza, Luca Canonici, Stefano de Peppo e la direzione d’orchestra di Michael Halazh. Si tratterà invece di un vero e proprio debutto per Barbiere di Siviglia, che porterà di nuovo Castiglione a cimentarsi con la comicità dopo il successo riscosso con le numerose messe in scena dell’opera comica Candide di Leonard Bernstein ed altri titoli del repertorio “buffo”.
“Sarà sicuramente una sfida quella di allestire tre titoli così apparentemente diversi e pur tutti legati da un unico ‘fil rouge’ proprio in uno spazio teatrale molto particolare come il Teatro Antico di Taormina – ha dichiarato il maestro Castiglione –, dove in questi anni ho messo in scena opere con diverse soluzioni scenografiche, da scene costruite d’impianto classico alle proiezioni all’esaltazione della nuda pietra… Ma sto ultimando il disegno dell’idea scenica portante e devo dire che offriremo al nostro pubblico che ama la qualità tre allestimenti completamente diversi ma pur tra loro tutti legati da un impianto scenico unico, un po’ come abbiamo fatto quest’anno con i cubi del circo di Pagliacci che poi diventavano un’imponente croce per Cavalleria”.
I nuovi allestimenti di Carmen, Don Giovanni e Il barbiere di Siviglia messi in scena da Enrico Castiglione saranno un momento molto importante per la prossima stagione estiva in Sicilia, che anche quest’estate offrirà un cartellone molto ricco di opere, balletti e concerti esclusivi, frutto di una lungimirante programmazione quadriennale, estesa fino al 2018, che ha consolidato in questi anni importanti flussi di turismo e di eccezionale promozione per la Sicilia grazie alle dirette televisive.