Sicilia: Bindi incontro il testimone di giustizia Cutrò

La presidente della Commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi e il vicepresidente Claudio Fava hanno incontrato a Bivona il testimone di giustizia Ingnazio Cutrò

ansa - giacomo - MANOVRA: BERSANI, MODIFICHE VANNO IN DIREZIONE AUSPICATALa presidente della Commissione parlamentare Antimafia Rosy Bindi e il vicepresidente Claudio Fava hanno incontrato a Bivona il testimone di giustizia Ingnazio Cutrò, ex imprenditore agrigentino e presidente dell’Associazione nazionale testimoni di giustizia. “È stata una visita importante, un incontro dal forte valore simbolico – spiega in una nota Cutrò -. Ma è stato anche un momento di concretezza sul come le istituzioni possano e debbono agire a sostegno di chi ha osato sfidare la mafia in Sicilia”. L’incontro ha avuto luogo presso l’abitazione di Cutrò, a Bivona, ed ha avuto oggetto il lungo e difficile percorso di vita dei testimoni di giustizia ma, anche l’analisi e l’individuazione delle motivazioni che hanno portato alla chiusura dell’azienda edile di Cutrò, le cui cause sono anche dovute “alla mancanza di una legislazione che consenta, seppur nel rispetto della concorrenza e del libero mercato, l’aggiudicazione di una quota parte di appalti pubblici, agli imprenditori e commercianti che denunciano”. “La prossima sfida per l’Associazione Nazionale Testimoni di Giustizia – dichiara Cutrò – sarà quella di farsi promotore presso il Ministro delle Infrastrutture Graziano Delrio di un intervento legislativo in tal senso forte anche del sostegno condiviso della presidente dell’Antimafia Rosy Bindi”.