Sicilia: “aggredire beni dei boss della mafia”

Orlando: “dopo l’approvazione della legge sugli ecoreati e sull’anticorruzione, credo che nell’arco dei prossimi tre-quattro mesi possiamo portare a casa una legge che ci consenta di rafforzare la capacità di aggredire i beni mafiosi”

Giovanni Falcone“Dopo l’approvazione della legge sugli ecoreati e sull’anticorruzione, credo che nell’arco dei prossimi tre-quattro mesi possiamo portare a casa una legge che ci consenta di rafforzare la capacità di aggredire i beni mafiosi e di aumentare le tutele delle vittime della criminalità organizzata”. Lo dice il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, a margine della cerimonia, nell’aula bunker dell’Ucciardone a Palermo, di commemorazione della strage di Capaci.