Sfruttamento della prostituzione: quanti arresti in Sicilia

Due operazioni distinte rivelano come sia complesso arginare il fenomeno

prostituzioneNella giornata di ieri, a Ragusa, gli agenti della squadra mobile hanno scoperto una casa di appuntamenti che operava da anni sul territorio. L’immobile era di proprietà di un impiegato, il quale consciamente affittava gli appartamenti ad operatrici del sesso. A Palermo, intanto, veniva messa su l’operazione “Caffè export“: con essa la Polizia di Stato disarticolava un’organizzazione criminale transnazionale che operava nel capoluogo isolano. Al vertice di questa struttura un gruppo di rumeni, solerti nell’amministrare “una fiorente attività” a luci rosse. Otto persone sono state condotte in carcere con l’accusa di associazione a delinquere finalizzata all’induzione, allo sfruttamento e al favoreggiamento della prostituzione.