Servizio Civile: Calabria avviso pubblico per 453 giovani disoccupati

Un’importante opportunità di lavoro per i giovani calabresi disoccupati: il Servizio Civile

servizio civileA circa un mese dall’attivazione delle misure di politica attiva relative al Programma regionale Garanzia giovani, l’Assessorato regionale Sviluppo economico e Lavoro comunica la pubblicazione dell’avviso relativo al Servizio Civile, destinando due milioni e 450 mila euro e coinvolgendo 453 giovani disoccupati calabresi che non studiano“.

Lo riferisce un comunicato dell’ufficio stampa della Giunta regionale. “Fino alle ore 14 del 30 giugno prossimo – si aggiunge - gli enti di Servizio civile nazionale iscritti all’Albo nazionale ed all’Albo regionale, con sedi di attuazione ubicate in Calabria, possono presentare progetti di Servizio civile previsti nel Programma garanzia Giovani Calabria. I progetti, redatti secondo gli allegati all’avviso, devono essere firmati digitalmente e trasmessi esclusivamente in modalità on-line”.

“La Giunta regionale - è detto ancora nel comunicato – approvando la recente riprogrammazione del PAR Garanzia Giovani ha voluto fornire ai giovani calabresi fino a 29 anni un’ulteriore opportunità di conoscenze sui settori d’intervento del Servizio civile nazionale e regionale (assistenza alle persone, protezione civile, ambiente, beni culturali, educazione e promozione culturale) e competenze trasversali (lavoro in team, dinamiche di gruppo, problem solving, braistorming), che aumentino l’autostima e facilitino l’ingresso nel mercato del lavoro dei soggetti interessati”. “E’ una possibilità di sviluppo – ha detto l’assessore Carlo Guccione – per le realtà del terzo settore. In particolare, le imprese sociali, possono offrire ulteriori servizi e creare opportunità occupazionali”.

Servizio Civile“La durata dei progetti – si afferma ancora nella nota – è di 12 mesi, completi di formazione generale e specifica che, peraltro, verra’ regolarmente certificata. Il giovane avra’ diritto ad un compenso di 433,80 euro netti mensili. Il giovane calabrese verra’ seguito nelle sue attivita’ da un tutor (Operatore locale di progetto) e da altre figure che ne facilitano l’ingresso nel programma. Per ulteriori informazioni si rinvia ai Manuali d’uso relativi alla presentazione on-line dei progetti di servizio civile nazionale per l’attuazione del programma ‘Garanzia Giovani’, pubblicati sul sito istituzionale del Dipartimento della Gioventu’ del Servizio civile nazionale“.