Scomparsa di Quirino Ledda, Scalza: “il suo impegno sia modello per i giovani”

lutto“La Calabria perde un galantuomo. Con Quirino Ledda se ne va un pezzo della storia politica regionale, un protagonista della nostra vita democratica e di tante battaglie sociali condotte sempre con un tratto di stile e signorilità”. Il presidente del Consiglio regionale, Tonino Scalzo, ricorda la figura dell’uomo politico deceduto la scorsa notte a Catanzaro, già vicepresidente dell’Assemblea legislativa calabrese, nonché dirigente di Federbraccianti e della Lega delle Cooperative. “Ledda ci lascia un patrimonio non solo di idealismo, ma anche di idealità: principi e valori forti, profondamente radicati nell’animo di chi ha dedicato la propria vita a tutelare i diritti di categorie prive di voce e di reale rappresentanza socio-politica. L’impegno di Quirino Ledda – conclude Tonino Scalzo – rappresenta un modello e un esempio soprattutto per i giovani che si stanno avvicinando alla politica, in un mondo sempre più distante da quello in cui è cresciuto il compianto vicepresidente del Consiglio regionale, fatto di rigore morale, coerenza e spirito di servizio verso la collettività”.