San Luca (Rc): notificate a due giovani reggini il foglio di via obbligatorio

A San Luca i Carabinieri della locale Stazione hanno notificato a due giovani reggini di 29 e 24 anni, il foglio di via obbligatorio

carabinieriA San Luca, i Carabinieri della locale Stazione hanno notificato a due giovani reggini di 29 e 24 anni, il foglio di via obbligatorio, perché sorpresi mentre girovagava no per le strade di quel centro senza essere in grado di fornire spiegazioni plausibili in ordine alla loro presenza in loco; altresì, a seguito di perquisizione personale e veicolari, i militari operanti hanno rinvenuto addosso ai due la somma complessiva di circa 800€ in banconote di vario taglio. Questa misura, contemplata dal D.Lgs 159/2011 (c.d. codice antimafia), viene adottata dal Questore nei confronti di soggetti che debbano ritenersi, sulla base di elementi di fatto, abitualmente dediti a traffici delittuosi; per la condotta ed il tenore di vita debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che vivono abitualmente, anche in parte, con i proventi di attività delittuose; per il loro comportamento debba ritenersi, sulla base di elementi di fatto, che sono dediti alla commissione di reati che offendono o mettono in pericolo l’integrità fisica o morale dei minorenni, la sanità , la sicurezza o la tranquillità pubblica. Qualora le persone appartenenti ad una delle categorie precedenti, siano pericolose per la sicurezza pubblica e si trovino fuori dei luoghi di residenza, il Questore può rimandarvele con provvedimento motivato e con foglio di via obbligatorio, inibendo loro di ritornare, senza preventiva autorizzazione ovvero per un periodo non superiore a tre anni, nel Comune dal quale sono allontanate;

  1. deferito in stato di libertà per ricettazione un operaio A.Fo.R. 51enne del luogo, poiché, nel corso di perquisizione domiciliare, è stato trovato in possesso di un ciclomotore privo di targa e con il numero di telaio completamente abraso, occultato all’interno di un magazzino di pertinenza della propria abitazione e del quale non è stato in grado di esibire documenti che ne giustificassero il possesso;