“La Salerno–Reggio Calabria finita entro il 2016? Io ci credo poco”, il vice ministro Nencini ritratta le parole di Renzi

Il vice ministro Riccardo Nencini presente a San Giovanni in Fiore fa delle dichiarazione sulla Salerno-Reggio Calabria in contrasto con quelle del Premier Matteo Renzi

riccardo-nencini«La Salerno–Reggio Calabria sarà finita entro il 2016? Chi l’ha detto, Renzi? Io ci credo poco, ma se lo ha detto lui…».  Così Riccardo Nencini, segretario del Psi e vice ministro alle Infrastrutture del governo Renzi, ha esordito parlando al convegno del suo partito a San Giovanni in Fiore in cui ha presenziato per sostenere il candidato a sindaco del centro sinistra Pino Belcastro. Proprio pochi giorni fa, infatti, lo stesso Renzi aveva ammesso il contrario. Secondo il ministro invece le cose non starebbero proprio così.

Nencini ha poi aggiunto, come riporta il sito del “Quotidiano”, una nota di riguardo che lo Stato sta avendo verso il Sud dell’Italia. «Che il sud non sia più l’ultimo dei pensieri del governo italiano - ha aggiunto lo dimostrano più fattori: uno è l’allegato infrastrutture dove il 40% degli finanziamenti sono al sud, poi ci sono gli investimenti dell’Anas, il 42% dei quali al Mezzogiorno ed i fondi strutturali. Il 70% di quelli 2014-2020 sono destinati al sud. E’ questa la dimostrazione che c’è una scelta di fondo che investe il Mezzogiorno italiano, nella considerazione che fino ad oggi la forbice tra centro-nord e sud per le infrastrutture si è allargata e quindi - ha concluso – c’è bisogno ora di stringerla».