S. Stefano in Aspromonte (Rc): i candidati di ”Risorsa Comune” incontrano i cittadini di Mannoli

Si è tenuto nel centro aspromontano di Mannoli l’incontro di presentazione dei candidati della lista ”Risorsa Comune”

S.Stefano d'AspromonteSi è tenuto nel centro aspromontano di Mannoli l’incontro di presentazione dei candidati della lista ”Risorsa Comune”. Scopo dell’incontro è stato quello di presentare alla cittadinanza le idee per il rilancio del comprensorio di Santo Stefano in Aspromonte e dare la possibilità ai cittadini di interagire sottoponendo ai candidati spunti e proposte. Una squadra giovane, coesa, pronta a promuovere il cambiamento. I candidati della lista ”Risorsa Comune” hanno voluto condividere questo percorso con i cittadini, accorsi numerosi, per partecipare direttamente alla sfida di cambiamento lanciata dal candidato Sindaco Francesco Malara. Tutti i candidati hanno sottolineato quanto possa prospettarsi ripida ed insidiosa la guida di un Comune che per tanti anni è rimasto ripiegato su sé stesso, povero di iniziative. Ma ”l’amore ed il rispetto verso questa terra ed i suoi cittadini, che per lungo tempo sono stati traditi, vanno ben oltre le difficoltà che potranno prospettarsi”. Aria di novità dunque. ”Risorsa Comune” ha deciso di incontrare i cittadini, di costruire questo percorso di rilancio insieme a loro, con trasparenza e sincerità, guardando all’idea di guidare l’amministrazione comunale ‘‘non come un fine, ma come un mezzo per far ripartire lo sviluppo del territorio”. “É molto importante per noi condividere con i cittadini la nostra proposta per il rilancio del paese – ha dichiarato il candidato Sindaco di Risorsa Comune Francesco Malara – mai come adesso c’é bisogno di uno slancio propulsivo di rinnovamento. Abbiamo voluto fin da subito coinvolgere in questa sfida le migliori energie presenti sul territorio: i giovani, l’associazionismo, le realtá culturali. Lavoriamo concretamente per la rinascita di Santo Stefano, Mannoli e Gambarie. Siamo un territorio importante anche nell’ottica della costituenda Città Metropolitana. Il tempo delle promesse è finito, adesso c’è bisogno di interventi concreti ed immediati, qui e ora. Il nostro territorio ha di fronte una grande occasione – ha concluso Malara – e noi abbiamo le idee chiare, le capacità ed i mezzi per rilanciare lo sviluppo dell’area e guidare la crescita del territorio con un giusto mix di esperienza ed entusiasmo”