Reggio: un lettore segnala “l’ennesimo disservizio” da parte della Re.G.E.S.

La segnalazione di una cittadina di Reggio Calabria in merito ad un “ennesimo errore” della Re.G.E.S.

regesUna cittadina di Reggio Calabria ci segnala “un altro vergognoso disservizio – così trasmette – da parte della Re.G.E.S.”.

“Lo scorso anno – si segnala - ho ricevuto da pagare due fatture acqua saldo 2013 acconto 2014 per un totale di € 806,00, (pagabile in n°4 rate da 201,00 cad); premetto che sia io che mio marito siamo in mobilità. Con grandissimi sacrifici ho terminato di pagare l’ultima rata (come da scadenza) Marzo 2015. Ieri nella mia buca della posta, mi trovo due cartelle senza imbustate, nè timbro di spedizione, dove veniva segnalata la mia mancanza al pagamento della somma totale di € 806,00 relative a saldo 2013 ed acconto 2014. Avendo conservato i bollettini e verificato il numero di fattura richiesto, ho capito che si trattava di un ennesimo errore di questi signori della Re.G.E.S, che sbagliano spesso ma non pagano mai. Questa mattina per evitare estenuanti file all’ufficio della Re.G.e.S, pur avendo ragione, ho preferito inviare tutta la documentazione che dimostra il mio regolare avvenuto pagamento tramite raccomandata assicurata con spesa  di circa 9 €. Che non mi verrà certamente rimborsata pur non avendo io alcuna colpa. In allegato – si conclude – vi invio la lettera da me spedita alla Re.G.E.S. se serve posso inviarvi in seguito anche le fatture richieste, ed i bollettini pagati regolarmente”.

Di seguito la lettera di  “Reclamo di avvenuto pagamento Servizio acquedotto”:

Re.G.E.S. S.p.a.
Via Sbarre Inferiori 304/a
89129 Reggio Calabria

               Reclamo di avvenuto pagamento Servizio acquedotto:

La sottoscritta … nata a Reggio Calabria il … residente in Reggio Calabria via … codice contribuente …  matricola contatore … dichiara:

In data odierna 26/05/2015 ho trovato nella mia buca della posta n° due fatture servizio acquedotto, N°… di € 242,20 saldo 2013 e N°… di € 564,10 acconto 2014 entrambe le fatture erano senza busta sigillata né timbro di spedizione, ed a voi risultate non pagate.

Avendo terminato da poco l’oneroso pagamento ho immediatamente  concluso ad un vs. errore, come già avvenuto in altre occasioni, ed infatti ho  recuperato le quattro rate di € 201,57 (come da voi inviate per il pagamento) per il complessivo totale di € 806,28 comprensivo di saldo 2013 € 242,20 più acconto 2014 € 564,00.

Allego copie delle due fatture e relativi bollettini postali regolarmente pagati, invitandovi a correggere immediatamente il GRAVE errore da voi commesso ed inviarmi comunicazione dell’avvenuta modifica.

Distinti saluti.

Contatti:

RC _26_/__05_/_2015

IL dichiarante

 _________________